SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Vigilia di Massese-Samb. Oltre allo squalificato Cia, non prenderanno parte alla penultima trasferta di campionato anche gli infortunati Ferrini, Palladini e Moi. Nonostante le pesanti assenze a centrocampo, mister Ugolotti sembra intenzionato a riproporre quel 4-4-1-1 che a Castellammare diede la prima vittoria esterna stagionale ai rossoblu.

Mister, nella rifinitura abbiamo notato una cura quasi maniacale sulle palle inattive.

«Guardando alcune partita delle Massese, ho notato che spesso i toscani sono andati in difficoltà sui calci da fermo e, visto che noi abbiamo dimostrato di non sfruttarle a dovere – contro il Potenza abbiamo avuto ben otto calci d’angolo, ma non siamo mai stati pericolosi – ho pensato di curare bene questo aspetto».

Viste le note vicende per effetto delle quali si vocifera di una salvezza già raggiunta per la Samb, la cosa più difficile potrebbe essere riuscire a tenere alta la concentrazione.

«Come ho già dichiarato diverse volte, questo discorso non mi interessa minimamente e non ci ho mai pensato. Sono convinto che i miei ragazzi siano già motivati a fare risultato perché sono dei professionisti».

Che partita sarà?

«Noi abbiamo a disposizione due risultati su tre quindi, verosimilmente, saranno loro ad attaccare e a fare la partita, mentre noi dovremo essere bravi a limitare le loro fonti di gioco. La cosa più importante sarà non fare calcoli e pensare solo a giocare altrimenti non riusciremmo più ad esprimerci come sappiamo. Spero sia servita da lezione la partita col Potenza».

Che Massese si aspetta?

«Una squadra che avrà una grandissima voglia di riscattarsi davanti al proprio pubblico, visto che in casa non vince da tantissimo tempo. Se alla fine del girone d’andata si trovavano in zona play-off e ora sono in zona play-out, significa che sono in grande crisi di risultati e noi dovremo essere bravi ad approfittarne. L’importante sarà non far prendere entusiasmo alla Massese».

Si sentirà la mancanza di un uomo come Palladini in mezzo al campo?

«Sicuramente sì, visto che in rosa non abbiamo un giocatore con la personalità e l’esperienza di Ottavio. L’elemento che gli assomiglia di più è Fabio Visone che però non è ancora al 100%».

Riproporrà il 4-4-1-1?

«E’ probabile, ma, vista l’assenza di due uomini-chiave come Palladini e Ferrini, non è escluso che opterò per un centrocampo a tre che, magari, ci darebbe più equilibrio. Ho ventiquattr’ore per decidere».

FORMAZIONE Ecco il probabili undici che affronterà la Massese: Visi in porta; Tinazzi, Bonfanti, Camisa e Loseto in difesa; Soddimo, Giorgino, Vitiello e Vicentini a centrocampo; Morini a sostegno di Curiale in attacco.

CONVOCATI Per la trasferta di Massa Guido Ugolotti ha convocato altri nove giocatori: Bartoletti, Servi, Pistillo, Santoni, Carboni, Forò, Visone, Tulli e Alfageme.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 764 volte, 1 oggi)