SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Meno uno: nella giornata di sabato 19 aprile la Fondazione Carisap renderà noto il nome dell’architetto giapponese che sarà incaricato di progettare la Sala Polivalente nell’area dello stadio Fratelli Ballarin. Nella serata di venerdì, infatti, si riunirà l’organo di indirizzo della Fondazione che renderà pubblica la decisione presa in quella sede.

Il Comune di San Benedetto infatti si impegnerà a cedere (anche se nessun atto formale è stato approvato), con il metodo della donazione modale, l’area per la realizzazione di una Sala Polivalente (al momento non si conosce però il progetto preliminare) alla Fondazione Carisap, per 99 anni. La Fondazione, da parte sua, si impegna ad investire una somma importante per la realizzazione della nuova struttura architettonica che, nelle parole del presidente Vincenzo Marini Marini, dovrà contraddistinguere San Benedetto e l’intera Riviera delle Palme. Accostamenti importanti sono stati fatti, come la Vela di Dubai e l’Opera House di Sidney.

Ad ogni modo da domani, indicando il nome dell’architetto, si potrà iniziare ad intuire qualcosa in più sul futuro del glorioso stadio Fratelli Aldo e Dino Ballarin.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 753 volte, 1 oggi)