SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Marco Lorenzetti (Udc) invita il sindaco Gaspari a non occuparsi delle diatribe post elettorali, pensando a problemi che secondo il consigliere comunale d’opposizione incombono «a causa della staticità della sua giunta».

«Il Piano spiaggia giace nei cassetti dell’urbanistica, il piano occupazione suolo pubblico annunciato dal presidente della commissione commercio Primavera mai discusso, fondi per l’Albula in attesa delle vasche di laminazione, scogliere a Porto D’Ascoli, mattonelle bianche in Viale De Gasperi e piano parcheggi non discusso in consiglio comunale.

Tanti rinvii – continua Lorenzetti – a cui si aggiunge il forte ritardo del dragaggio del porto che ha provocato l’insabbiamento di un peschereccio, un evento che poteva avere risvolti drammatici».

Conclude l’esponente dell’Udc: «Le tematiche della promozione turistica più volte sollecitate nelle commissioni competenti non sono state mai discusse e il nuovo lungomare è fermo ai lavori del sindaco Martinelli. La giunta comunale composta per la metà da esterni e dalla Sinistra Arcobaleno non riesce a dare risposte celeri alle attività produttive economiche e turistiche della città».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 450 volte, 1 oggi)