ROMA – Si è concluso mercoledì 16 aprile il secondo stage stagionale della Nazionale italiana di beach soccer, impegnata da lunedì scorso a Cervia per preparare la trasferta al torneo di qualificazione mondiale per la zona europea previsto dal 9 al 18 maggio a Benidorm (Spagna), primo appuntamento ufficiale nel quale saranno messi in palio 4 posti per la Fifa World Cup di Marsiglia (17/27 luglio).

Il Commissario tecnico Giancarlo Magrini ha lavorato con un gruppo di 17 calciatori, che dovranno essere ridotti a 10 in vista della partenza prevista qualche giorno prima del match d’esordio (11 maggio), così da completare la preparazione di una rosa ampiamente rinnovata.

“Rispetto all’ultimo stage siamo cresciuti molto dal punto di vista tattico, fisico e di amalgama. È stato decisamente un ottimo raduno”, ha dichiarato Magrini al termine dell’ultimo allenamento. Una tre-giorni importante anche perché ha visto la partecipazione in extremis di Stefano Torrisi (ex Bologna, Parma e Atletico Madrid), ora in forza alla Loops Ribelle (Prima Categoria romagnola), che si è cimentato per la prima volta sulla sabbia con buoni risultati. “Torrisi ha fatto davvero bene – ha continuato il CT azzurro -, nonostante l’approccio a questa disciplina sia difficile. Dal punto di vista fisico l’ho trovato in una forma eccellente, non è escluso che non lo convochi anche per le prossime qualificazioni mondiali. Dobbiamo valutare tante cose, ci teniamo comunque una finestra aperta”.

Gli azzurri in questi giorni hanno lavorato alla “Giuliana Beach Arena” (Località Pinarella presso stabilimento balneare 121 e 122), lo stadio del Cervia Beach Soccer, squadra iscritta al campionato di Serie A 2008, messo a disposizione della nazionale in questa tre giorni per poi tornare il centro dell’attività del beach soccer cervese, con corsi speciali dedicati ai bambini che vogliono avvicinarsi a questo sport.

Rispetto al primo stage molte sono state le conferme, come quella di Maradona jr, e due novità, Stefano Spada e Francesco Procopio, che si sono ben comportati. Da adesso salirà l’attesa per l’ufficializzazione della lista dei convocati, prevista entro la fine del mese: “Aspetterò altre due giornate di campionato prima di sciogliere le ultime riserve. Dovremo valutare insieme la situazione di due o tre giocatori impegnati probabilmente con le loro squadre nei play-off e play-out. La mia intenzione è quella di non penalizzare le società in un momento delicato della stagione, ma allo stesso tempo confido nella comprensione delle stesse sul fatto che certi giocatori sono molto importanti per la nostra Nazionale”, ha concluso Magrini.

A Benidorm, l’Italia dovrà affrontare nel girone eliminatorio Norvegia, Grecia e Azerbaijan: si qualificano le prime due di ciascuno dei 6 gironi previsti (in tutto sono 24 le squadre iscritte al torneo) più le 4 migliori terze. Successivamente sarà predisposto un tabellone ad eliminazione diretta dagli ottavi alle finali. Le prime 4 del torneo saranno ammesse al Mondiale: fondamentale sarà dunque arrivare alle semifinali per poter staccare il biglietto per Marsiglia 2008.

I calciatori che hanno preso parte al raduno

Portieri: Daniele Gigli (Ospedaletti Sanremo Im), Stefano Spada (Sangiustese Mc), Michele Zanini (Calcetto Manzano Ud)

Difensori: Thomas Buso (Capriva Ud), Francesco Corosiniti (Amantea Cz), Marcello Fumagalli (Brera Mi), Michele Leghissa (Gonars Ts)

Centrocampisti: Simone Feudi (Diana Nemi Rm), Diego Maradona (Venafro Is), Roberto Pasquali (CL Priverno Lt), Cristiano Pavone (Cinisellese Mi), Cristian Ranieri (Dozzese Fc), Stefano Torrisi (Loops Ribelle).

Attaccanti: Massimiliano Esposito (Abano Pd), Damiano Maiorano (Faenza Ra), Paolo Palmacci (Hermada Lt), Gianmaria Sacchi (Bareggio Mi), Francesco Procopio (Panarea Cz).

Lo staff

Capo Delegazione: Antonio Cosentino; Commissario Tecnico: Giancarlo Magrini; Team Manager: Ferdinando Arcopinto; Collaboratore Tecnico: Maurizio Galli; Segretario: Giuseppe Patassini; Medico: Daniele Cucchi; Fisioterapista: Giacomo Anibaldi; Magazziniere: Fabio Daddi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.608 volte, 1 oggi)