SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nel territorio comunale il trend degli incidenti stradali imputabili all’abuso di bevande alcoliche si è mantenuto sostanzialmente costante negli ultimi anni. Ma è superiore rispetto alla media nazionale.
Un dato preoccupante, che emerge da un’inchiesta condotta dalla Polizia Municipale, analizzando i dati sugli incidenti stradali nel periodo 2004-2006.
La media nazionale è del 2% (1,65% nel 2005, circa 2% nel 2004, dati Istat): questo vuol dire che su 100 incidenti stradali in Italia sono due i sinistri ufficialmente provocati da guidatori in stato di ebbrezza.
A San Benedetto, come sottolinea il comandante Giuseppe Coccia, questa media si è attestata al 4%, esattamente al doppio rispetto al dato nazionale (sempre nel periodo 2004-2006).
In media 25 incidenti all’anno che secondo le rilevazioni sono stati certamente causati dalla bottiglia, su un totale che oscilla fra i 659 incidenti stradali del 2004 e i 664 del 2006 (vedi tabella in formato pdf nei documenti allegati a destra dell’articolo).
Questi incidenti hanno causato anche un numero non esiguo di feriti. Il picco è stato raggiunto nel 2006, con ben 29 persone che hanno riportato lesioni in incidenti provocati da guidatori in stato d’ebbrezza.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.058 volte, 1 oggi)