GROTTAMMARE – Anche la sesta edizione 2008 di “Grottammare delle nuove energie” si terrà al Kursaal, dal 25 al 27 aprile, e proporrà dibattiti e tematiche in linea con alcune delle sfide economiche globali: sviluppare fonti di energia alternative e garantire la massima efficienza energetica.

«Se infatti il pianeta ha bisogno più che mai di “interventi correttivi” in materia energetica – affermano gli organizzatori -, questi sono resi necessari dalla domanda mondiale di energia destinata a salire del 50% entro il 2030». L’Italia, come anche è stato sottolineato durante la presentazione, è il fanalino di coda, «mentre la Provincia di Ascoli Piceno, tra Marche ed Abruzzo, si propone come un rilevante polo di aziende fortemente votate a soluzioni tecnologiche d’avanguardia».

Molte le novità, soprattutto sul versante internazionale: si rafforza infatti il rapporto tra Russia e Italia grazie all’accordo tra la “Russian House” ed il Consorzio Elmec finalizzato a trasferire nelle Marche i risultati di ricerche condotte in Russia sulle energie rinnovabili.

Il 25 aprile verrà inaugurata ufficialmente la Mostra mercato “Energia, innovazione ed ambiente” dove per la prima volta, grazie alle aziende della Filieracorta Picena, sarà proposta un’isola del biologico; nei tre giorni di esposizione, idee, proposte e soluzioni per una vita migliore saranno sottoposte al giudizio dell’opinione pubblica.

La seconda giornata proporrà il dibattito sul tema Creare sviluppo con le nuove energie. Come? Si discuterà in particolare del nuovo distretto di filiera che ha come centro Grottammare tra Marche ed Abruzzo, in un discorso che coinvolge non solo imprenditori ma anche le istituzioni.

La giornata conclusiva, è dedicata a “Evidenze di una nuova scienza” momento atteso dagli addetti ai lavori coordinati da ONNE, Organizzazione Nazionale Nuove Energie.Grande attesa è per l’intervento dello scienziato russo ed esponente dell’Accademia delle Scienze Russa Jury Alexeevich Baurov.

Come tradizione, per ricordare colui che ha delineato il primo esempio di Conferenza dell’energia e dell’innovazione, il Premio Claudio Ciavaroli verrà assegnato anche quest’anno al ricercatore più promettente e all’azienda più innovativa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 355 volte, 1 oggi)