SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La delusione della Sinistra Arcobaleno è anche la delusione dei Verdi. Non si scoraggia l’assessore all’Ambiente Paolo Canducci, che prova a vedere il lato positivo di quella che è stata una vera e propria Caporetto per la coalizione di Verdi, Rifondazione, Comunisti Italiani e Sinistra Democratica.
«Anche senza una presenza in Parlamento le istanze ambientaliste proprie dei Verdi e della Sinistra Arcobaleno si faranno sentire. Da una parte sono anche contento che si torni all’antico, agli anni ’80, quando i Verdi erano un movimento ambientalista sempre sul territorio, a contatto con i cittadini, cercando di far sentire la voce dei più deboli. Spesso chi sta in Parlamento invece fa di tutto per difendere la voce dei più forti».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 663 volte, 1 oggi)