SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un commento su come hanno votato i sambenedettesi nelle elezioni politiche del 13 e del 14 aprile arriva da Pasqualino Piunti, capogruppo di Alleanza Nazionale .
Sottolineando l’affermazione in città del Popolo delle Libertà, in contrasto con la situazione regionale dove ha vinto il Partito Democratico (confermando, come da tradizione, che le Marche restano a sinistra), Piunti commenta così:
«San Benedetto, che è governato da una giunta di centrosinistra, si è dimostrata l’anello debole del Pd il quale nelle Marche tiene ben saldo il timone. Infatti nella nostra città il Pdl vince e vince bene. Le ragioni possono riguardare, in campo amministrativo, l’inconcludenza della Giunta Gaspari, capace solo di portare avanti la politica dei proclami e di aumentare le tasse. Di contro c’è l’azione della minoranza attuale che si è conquistata la credibilità in virtù della sua vicinanza alle reali esigenze dei cittadini».

Piunti continua elogiando il progetto politico del Pdl: «Emerge la nuova realtà provinciale per il centrodestra che evidentemente ha bene interpretato la costituzione e la presentazione agli elettori di un nuovo soggetto politico proiettato verso il futuro».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 683 volte, 1 oggi)