SAN BENEDETTO DEL TRONTO – I dati definitivi di tutte le sezioni italiane. CAMERA Pdl-Lega-Mpa 46,8%, Pd-Idv 37,5%, Udc 5,6%, Sinistra Arcobaleno 3,1%, La Destra 2,4%, Ps 1%. SENATO Pdl-Lega-Mpa 47,3%, Pd-Idv 38%, Udc 5,7%, Sinistra Arcobaleno 3,2%, La Destra 2,1%, Ps 0,9%

ORE 15 Il primo exit poll elaborato da Consortium per SkyTg24.

Alla Camera: Pdl 32-36%; Lega Nord 6-8%; Movimento per la Autonomie 0.5-1,5%. Totale coalizione per Berlusconi Presidente tra il 38,5 e 44,5%.

Partito Democratico tra 33 e 35%, Italia dei Valori tra 4 e 6%. Totale per Veltroni tra 37 e 41%.

Udc 4,5-6,5%, Sinistra Arcobaleno 3,5-5,5%, La Destra 2-4%, Psi 0,5-1,5%, altri 3-5%.
Al Senato: Pdl tra il 32,5% al 36,5%, Lega Nord tra 6 e 8%, Mpa 0,5-1,5%. Totale per Berlusconi presidente tra 39 e 46%.

Partito Democratico 33-37%, Idv 3,5-5,5%. Totale per Veltroni tra 36,5 e 42,5%.

ORE 15,30 SECONDO EXIT POLL CONSORTIUM

Alla Camera: Pdl 32-36%, Lega Nord 6-8%, Mpa 0,5-1,5%. Totale Berlusconi 38,5-44,5%

Pd 33-37%, Idv 4-6%. Totale Veltroni 37-43%

Udc 4,5-6,5%, Sa 3,5-5,5%, La Destra 2-4%.

Al Senato: Pdl 32,5-36,5%, Ln 6-8%, Mpa 0,5-1,5%. Totale Berlusconi 39-46%.

Pd 33-37%, Idv 3,5-5,5%, Udc 4,5-6,5%, Sa 4-6%, La Destra 1,5-3,5%, Psi 05-1,5%.

ORE 15,35 Ad Offida l’affluenza alle urne è stata dell’84,87% rispetto all’86,20% di due anni fa.

ORE 15,50 A San Benedetto ha votato l’80,5% degli aventi diritto (relativamente alla Camera), con 30.590 elettori. Simile al Senato: 80,46% (28.220 elettori).
L’ufficio Elettorale ha rilasciato in tutto 979 duplicati delle tessere elettorali ), pari al 2,58% degli aventi diritto. Nel 2006 i duplicati erano stati 1.261 (3,33%). Si votava nelle consuete 43 sezioni cittadine, disposte in 8 plessi scolastici e una sezione speciale all’ospedale civile. Nelle sezioni 27 (scuola media Curzi, via Golgi 11) e 30 (scuola elementare Ragnola, via Monte Ascensione) si trovano addetti dell’agenzia Ipsos, per rilevazioni statistiche commissionate da Mediaset. È del 4,52% (pari a 1569 elettori, benché rapportati ad un diverso totale di aventi diritto) la differenza nell’affluenza alle urne a San Benedetto tra le Politiche 2006 e quelle del 2008, per la Camera dei deputati: 85,02% allora (32.159 votanti su 37.825), contro l’80,50% dell’attuale tornata elettorale (30.590 su 37.996). Al Senato, nel 2006, si erano recati a votare, in città, 29.596 elettori su 34.866 aventi diritto (l’84,88%), contro gli attuali 28.220 su 35.072 (80,46%). Una differenza del 4,42%.
ORE 15,55 Terzo exit poll Consortium
Camera: Pdl 32-36%, Lega 6-8%, Mpa 0,5-1,5%. Totale Berlusconi 38,5-45,5%.
Pd 33-37%, Idv 4-6%. Totale Veltroni 37-43%.
Udc 4-6%, Sa 4-6%, La Destra 2-4%, Psi 0,5-1,5%.

ORE 16 I dati dell’affluenza di Cupra: alla Camera hanno votato 3.395 cuprensi sui 4.135 degli aventi diritto (87,14%). Al Senato 3.102 su 3.811 (87,67%).

ORE 16:10 Primi dati sull’affluenza: su 6 mila sezioni su 8 mila, l’affluenza alle urne è stata dell’81%

ORE 16,40 PRIME PROIEZIONI SUL 32% DEI SEGGI Margine di errore più o meno 3%. Senato: Pdl 36,9%, Lega 5,8%, Mpa 1%. Totale Berlusconi: 43,7%

Pd 33,8%, Idv 5,3%. Totale Veltroni 39,1%.

Udc 5,8%, Sa 4,9%, La Destra 2,4%, Sinistra Critica 1,2%, Psi 0,8%.

ORE 17,10 PROIEZIONI SUL 44% DEI SEGGI DEL SENATO Pdl 38,3%, Lega 5,6%, Mpa 1%. Totale Berlusconi 44,9%.

Pd 33%, Idv 5,2%. Veltroni 38,2%.

Udc 5,7%, Sinistra Arcobaleno 4,8%, La Destra 2,4%, Psi 0,7%, Sinistra Critica 0,6%.

ORE 17,30 I DEFINITIVI DEL SENATO AD OFFIDA Il Pd e l’Idv al 52,5%, il Ppl e la Lega al 33,2%, l’Udc al 5,6%, la Sa al 3,7%.

ORE 17,40 Proiezioni per il 62% dei seggi del Senato: PdL 38,9%, Lega 4,5%, Mpa 1%. Totale Berlusconi 46,4%.

Pd 32,8%, Idv 5,1%. Totale Veltroni 37,9%.

Udc 5,7%, Sa 4,7%, La Destra 2,4%, Ps 0,7%, Sinistra Critica 0,4%.

ORE 17,45 I PRIMI DATI DELLE MARCHE sul 44% DEI SEGGI DEL SENATO Pd 39,9%, Idv 5% (totale Veltroni 44,9%), Ppl 35%, Lega 3% (totale Berlusconi 38%), Udc 5,3%, La Destra 4,3%, Sinistra Arcobaleno 3,4%.

ORE 18:15 PROIEZIONE SEGGI AL SENATO Pdl (141) e Lega (22) 164, Pd (118) e Idv (18) 139, Udc 3, altri 3.

ORE 18,25 PRIME PROIEZIONI ALLA CAMERA Emerge un dato che nessuno si aspettava: la Sinistra Arcobaleno rischia di essere sotto al 4% e quindi, oltre che non avere senatori, non essere neanche alla Camera.

ORE 19: I DATI DEFINITIVI DEL SENATO A SAN BENEDETTO Così le 13 liste presenti a San Benedetto: primo partito il Popolo delle libertà, con 11.760 preferenze, pari al 42,98% dei voti; segue il Partito democratico, con 10.209 voti pari al 37,31%; terzo partito l’Udc con 1.424 preferenze pari al 5,20%; indi la lista Di Pietro con 1.234 voti, 4,51%; poi la Sinistra Arcobaleno con 842 voti ovvero il 3,08%; a seguire la Destra con 650 preferenze e il 2,38%; la Lega Nord con 381 voti cioè l’1,39%; il Partito socialista con 289 voti e l’1,06%; Partito comunista dei lavoratori 209 voti, 0,76%; Sinistra critica 135 voti, 0,49%; Pli 84 voti 0,31%; Per il bene comune 76 voti, 0,28%; chiude l’Unione democratica dei consumatori, con 71 voti, 0,26%.

ORE 19, PRIME DICHIARAZIONI DI GABRIELLI (PdL) «Il sogno di Veltroni si è fermato agli exit poll»: caustico il commento del capogruppo in Consiglio Comunale di Forza Italia, Bruno Gabrielli: «A livello nazionale è una vittoria importante, che testimonia le buone scelte di Berlusconi. A San Benedetto siamo il primo partito e i dati della Camera ci portano di oltre il 6% davanti al Pd. Rilevante il risultato dell’Udc, che perde, rispetto alle comunali del 2006, circa 1500 voti, nonostante il traino della candidatura Ciccanti. Credo che questo voto aprirà dei fronti interni alla giunta Gaspari, a discapito della governabilità. Segnali forti sono stati inviati anche ai seggi tradizionalmente di sinistra come quelli dell’Agraria e della Sentina. Noi ci prepariamo, come forza, a rigovernare San Benedetto».

ORE 19,45 A CUPRA VOLA L’UDC Al Senato Pd 34,82%, Ppl 38,30%, Udc 10,67% (partito che candidava il sindaco Torquati), Sa 2,13%, La Destra 3%, Idv 3,48%.

ORE 19,45 ULTERIORI PROIEZIONI Camera Pdl-Lega-Mpa al 45,5%, Pd-Idv 38,1%, Udc 5,3%, Sa 3,4%, Destra 2,8%. Senato: Pdl-Ln-Mpa 46,8% (166 seggi), Pd-Idv 38,1% (138), Udc 5,9% (5), Sinistra Arcobaleno 3,7%, La Destra 2,4%, Partito Socialista 0,8%.

ORE 20, SI DIMETTONO BERTINOTTI E BOSELLI Dopo il disastroso risultato elettorale della Sinistra Arcobaleno, Fausto Bertinotti ha annunciato le sue dimissioni da dirigente. Lo stesso ha fatto il segretario del Partito Socialista, che ha toccato il suo minimo storico, inferiore persino agli anni bui di Tangentopoli.

ORE 20, ANCHE A GROTTAMMARE VINCE BERLUSCONI 43,97% per il Popolo delle Libertà, 34,53% per il Partito Democratico al Senato. Scarse le preferenze per gli altri partiti: l’Udc arriva al 5,42%, l’Italia dei Valori 4,56%, la Sinistra Arcobaleno al 3,74%, mentre tutti gli altri partiti non raggiungono quasi il 2%: La Destra Fiamma tricolore 2,96% , Lega 1,53%, Partito Comunista lavoratori 1,17%, Partito Socialista 0,65%, Sinistra critica 0,54%, Partito liberale Italiano 0,33%, Per il bene comune 0,33%, Unione Democratica consumatori 0,28%.

ORE 21, A RIPATRANSONE VINCE IL PD Camera dei Deputati: Pd 1.243 voti (44,57%), Pdl 1.056 voti (37,86%); al Senato Pd 1.143 voti (44,77%), Pdl 990 (38,78%). Contenuto ottimismo da parte degli amministratori comunali, sindaco D’Erasmo in testa, soprattutto per la sicura elezione di Luciano Agostini alla Camera dei Deputati; le Marche infatti, una delle poche regioni italiane che hanno visto il successo del centrosinistra, vedrà tra i suoi rappresentati al Parlamento anche l’ex sindaco di Offida. Curiosi i risultati di alcune liste, come “Aborto, no grazie” di Luciano Ferrara che ha riportato 15 voti alla Camera, o Lega Nord di Umberto Bossi che ha registrato 27 voti alla Camera e 23 al Senato (collaborazione Paolo Rocchetti).

ORE 22, DATI DEFINITIVI A CUPRA Alla Camera: Il Popolo delle Libertà 36,31%, Partito Democratico 34,43%, Udc 11,66%, Italia dei Valori 3,85%, La Destra 3,41%, Sinistra Arcobaleno 2,06%, Lega Nord 1,29%. Schede bianche 1,26%, schede nulle 1,91%.

ORE 22,30, DATI DEFINITIVI ALLA CAMERA PER SAN BENEDETTO Così le 13 liste presenti a San Benedetto: Popolo delle libertà 12.370 voti, 41,69%; Partito democratico 10.841 voti, 36,54%; Udc 1.548 voti, 5,22%; Di Pietro 1.446 voti, 4,87%; Sinistra Arcobaleno 889 voti, 3,00%; la Destra 812 voti, 2,74%; Partito socialista 404 voti, 1,36%; Lega Nord 381 voti, 1,28%; Partito comunista dei lavoratori 232 voti, 0,78%; Sinistra critica 172 voti, 0,58%; Per il bene comune 94 voti, 0,32%; Pli 77 voti 0,26%; Unione democratica dei consumatori, 76 voti, 0,26%. Sono state ben 539 (1,91%) le schede nulle nella votazione per il Senato, e 269 le schede bianche (0,95%). Nessuna scheda contestata. Quanto alla Camera dei deputati, le schede nulle sono state 598 (1,96%), le bianche 267 (0,87%), 1 scheda contestata.

MARTINSICURO, VINCE BERLUSCONI Netta vittoria a Martinsicuro del Popolo delle Libertà, che per le politiche nazionali ottiene il 48,8% delle preferenze, con 4234 voti (di cui 16 voti del Movimento per l’autonomia per il Sud). Il Partito Democratico con l’Italia dei Valori si è aggiudicato complessivamente il 36%, (rispettivamente con 2625 e 498 voti), l’Udc il 4,7% (412 voti), La Destra – Fiamma Tricolore il 4,5% (398 voti), La Sinistra L‘Arcobaleno il 2,5% (219 voti), il Partito Comunista dei Lavoratori lo 0,80% (70 voti), il Partito Liberale Italiano lo 0,50% (44 voti), Forza Nuova lo 0,48% (42 voti), Sinistra Critica 0,42% (37 voti), Partito Socialista 0,42% (37 voti), Lista Aborto No Grazie 0,2% (20 voti), Unione Democratica per i Consumatori 0,18% (16 voti), Per il Bene Comune 0,17% (15 voti). 251 è invece il numero di schede bianche o nulle. Nelle 13 sezioni di Martinsicuro e Villa Rosa hanno votato 8918 cittadini (su 11559 aventi diritto al voto) di cui 4444 uomini e 4474 donne. In calo l’affluenza alle urne, che è stata del 77,1% rispetto all’81,7% del 2006.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 10.084 volte, 1 oggi)