SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si chiama Roberto Domenella, frequenta l’Istituto Tecnico Industriale di Recanati e ha messo al collo la medaglia di bronzo nel corso delle Olimpiadi di informatica che dal 3 al 5 aprile si sono svolte per la prima volta in Italia. A Pesaro si sono tenute le gare, mentre ci si è spostati a Fano perle premiazioni. 

L’evento culturale, dedicato alla divulgazione delle scienze dell’informazione e delle tecnologie informatiche proprio tra gli studenti degli istituti superiori, è stato promosso dal Ministero della Pubblica Istruzione in collaborazione con l’AICA (Associazione Italiana per l’Informatica e il Calcolo Automatico) e coordinato dall’Ufficio Scolastico Regionale.

Lo studente recanatese Domenella parteciperà insieme agli altri finalisti ad un corso di formazione che si terrà all’Università di Pisa, alla fine del quale saranno selezionati “gli atleti informatici” che parteciperanno all’International Olympiad in Informatics (IOI), in programma per il mese di agosto in Egitto.

La competizione, che dura due giorni, consiste nello sviluppo di programmi di natura algoritmica che devono essere eseguiti su PC e coinvolge squadre provenienti da tutto il mondo. Ogni anno uno dei Paesi in gara ospita la manifestazione e nell’arco di una settimana propone eventi culturali e ricreativi.

L’Olimpiade Internazionale è promossa dall’UNESCO fin dal 1989 e l’Italia ha partecipato per la prima volta nel 2000 in forma sperimentale. Dal 2001 invece è stato stabilita un’apposita organizzazione che si occupa del coordinamento e della divulgazione Sempre nel 2001, una squadra italiana ha partecipato alla Central European Olympiad in Informatics (CEOI).

Dall’edizione 2004 le IOI sono patrocinate dal Ministero per l’Innovazione e le Tecnologie. E le delegazioni italiane finora, sono riuscite a conquistare una medaglia d’oro, 6 d’argento e 12 di bronzo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 473 volte, 1 oggi)