CASCIA (PERUGIA) – Una gita domenicale in moto si trasforma in tragedia. Accade nella Valnerina, in Umbria, lungo la strada regionale 320 di Cascia. Giovanni Fidanza, muratore 46 enne originario di Grottammare, ha perso la vita dopo un violento impatto in seguito a una curva.
E’ rimasto ferito anche il centauro che viaggiava con lui, il 53 enne idraulico sambenedettese Bruno Girolami.
La meta dei due uomini era il santuario di Santa Rita da Cascia. Erano partiti di buon mattino per la loro gita. La tragedia è avvenuta intorno alle 10 all’imbocco di un tornante che fiancheggia il fiume Corno. Cadendo sull’asfalto, Fidanza ha riportato una frattura della vertebra cervicale. Inutili i soccorsi chiamati dal gruppo di compagni di viaggio, rimasti leggermente più avanti. Fidanza è morto sul colpo.

A Grottammare era molto conosciuto, anche per la sua attività di carpentiere. Lascia la moglie e una bambina. Quella della moto era una sua grande e storica passione.
Girolami invece è stato ricoverato all’ospedale di Spoleto ed è stato giudicato guaribile in venti giorni. Molte fratture e contusioni, ma non sarebbe in pericolo di vita.
La dinamica dell’incidente è al vaglio dei Carabinieri di Cascia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.194 volte, 1 oggi)