Da Riviera Oggi n. 721

MONTEPRANDONE – Il vicesindaco Adriano Bordoni replica a Luigino Calvaresi, esponente dell’opposizione, che ha criticato – nell’intervista pubblicata su Riviera Oggi n. 719 – il lavoro svolto dall’attuale amministrazione definendo la politica urbanistica fallimentare: la mancata realizzazione di opere pubbliche il risultato di attriti tra l’assessore all’Urbanistica Bordoni e l’assessore alla Viabilità Marino Lattanzi.

Riceviamo e pubblichiamo:
Luigino, stento a credere che sia farina del tuo sacco, l’articolo scritto sul Riviera Oggi del 17 marzo, non è possibile che continui a dire che l’urbanistica è stata una gestione fallimentare.
Questa amministrazione ha gestito un Piano regolatore che tu hai votato insieme a me nell’amministrazione passata e giustamente te ne sei vantato in alcune occasioni, infatti a distanza di 5 anni abbiamo realizzato più del 70% dell’edificato e ciò significa che è stato un buon Piano regolatore.
Le cose fatte in variante da questa amministrazione sono state trasparenti e facilmente elencabili: le variantine per ottenere l’ampliamento di un fabbricato comunale da adibire a farmacia comunale, per realizzare il parcheggio a Monteprandone, per reperire gli spazi da adibire a case popolari, per rendere funzionali le lottizzazioni e armonizzare gli spazi verdi e i parcheggi, come la variante Menzietti/Ianni/Pierantozzi/Nisi, importante per togliere traffico sulla nazionale (tema caro anche a te visto che lo ripeti spesso) e sistemare il quartiere Regina Pacis con la creazione di parcheggi e spazi verdi pubblici attrezzati attraverso la cessione di aree le opere saranno a totale onere dei privati.
Infine la variante zona artigianale per ottenere la realizzazione della piscina comunale a totale onere del privato come abbiamo sempre detto ma che tu continui a confondere con le realizzazioni dei lavori pubblici.
Stiamo espletando l’iter di un accordo di programma che ci porterà a realizzare lo svincolo autostradale in zona S.e.i. anche questo a totale onere del privato. Il tutto utilizzando quasi sempre i terreni già edificabili nel Piano regolatore vigente: se questo vuol dire gestione fallimentare dell’urbanistica! Mah, chi non ha niente da dire dice frasi senza senso.
Questa amministrazione è talmente trasparente che discute anche a porte aperte; non si tratta di momenti di routine, ma neanche di momenti di crisi inesistente come immagini tu; anche perché il motivo del contendere riguardava la realizzazione della viabilità del comparto 27/11( per intenderci la zona dove tu risiedi).

Luigino non c’é posto per una nuova tua lista e alcuni dei tuoi consiglieri lo hanno capito, collabora con noi per la realizzazione di quanto sopra esposto, la cittadinanza ne beneficerà.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 520 volte, 1 oggi)