GROTTAMMARE – Festa e tocchi polemici: così è il fine settimana della lista civica “Popolo di Grottammare”. Cominciamo dai momenti di allegria: alle ore 16,30 di domenica 6 aprile, presso la pineta dei Bersaglieri di Zona Ascolani, si terrà un momento conviviale organizzato dalla lista.

Che però, intanto, non le manda a dire: innanzitutto, l’avvocato Jacopo Bartolomei, sostenitore della lista e promotore del ricorso elettorale avverso al decreto prefettizio di far votare a Grottammare con il sistema del turno unico (adottato nei comuni al di sotto dei 15 mila abitanti, mentre la Perla dell’Adriatico ne ha 15.300), ricordo che sarà discusso dal Tar il prossimo 9 luglio: «Non è assoluta nostra convinzione quella di annullare il voto dei cittadini, ma, anzi, non distorcere le loro intenzioni di voto con un sistema elettorale inappropriato».

La lista civica entra in polemica anche con Raffaele Rossi del “Popolo delle Libertà”, candidato come vicesindaco nel centrodestra, per una frase di quest’ultimo su Rivieraoggi.it («Ma dov’erano durante i consigli comunali i rappresentanti del “Popolo di Grottammare?»).

«Ci chiediamo, piuttosto – scrive Emanuele Almonti, sostenitore della lista – dove era Raffaele Rossi quando, in commissione elettorale, di cui è membro, veniva imposto la votazione senza doppio turno, nonostante Grottammare avesse superato i 15 mila abitanti».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 586 volte, 1 oggi)