SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’età passa, ma la vera vecchiaia giunge quando si perde la curiosità e la voglia di vivere, non quanto si aggiungono anni.
Sicuramente non sono privi di curiosità né tanto meno di voglia di vivere i 1200 iscritti all’Utes, l’Università della Terza Età e del Tempo Libero di San Benedetto del Tronto, 1200 persone che frequentano quotidianamente i diversi corsi dell’importante associazione no profit sambenedettese con finalità sociali e culturali. Dalla geografia al tombolo, dalla lingua cinese all’informatica, chiunque può trovare pane per i propri denti o cimentarsi in attività che si estraniano dal contesto quotidiano. Questi 1200 iscritti, di ogni età, avranno però un problema nel corso dell’anno 2008 – 2009: non sarà più disponibile la sede di viale De Gasperi, a causa dei lavori di ristrutturazione del liceo scientifico “Rosetti”, che inizieranno a maggio e non termineranno prima di 18 – 24 mesi.
«Dobbiamo trovare assolutamente una sistemazione per questo periodo – ha dichiarato Leda Passamonti, presidente dell’Utes – anche se sarà molto difficile, poiché la maggior parte dei nostri iscritti sono persone anziane che non guidano più, quindi dovremo trovare una sistemazione a San Benedetto e non fuori. Poi, abbiamo bisogno di diverse aule, anche piccole, per poter svolgere diverse lezioni contemporaneamente e sicure, perché abbiamo molti computer per le lezioni di informatica».
«Ci manca un mese dall’inizio dei lavori – ha aggiunto Dario Medici, consigliere dell’Utes, con incarico di pubbliche relazioni – e siamo sui carboni ardenti. L’amministrazione comunale si sta impegnando a trovarci un luogo per questi due anni, ma ci vogliono risposte concrete. Il problema è ora, perché con il termine dei lavori al liceo scientifico tutto si risolverà, poiché la Provincia ha già riservato un piano del liceo per noi».
C’è dunque tanta attesa mista a speranza per trovare un posto provvisorio per l’anno 2008-2009, ma c’è anche tanta determinazione e voglia di fare. Tra le numerose attività, i viaggi culturali, e le vacanze studio, l’Utes ha anche organizzato un’interessante conferenza dal titolo “Cosa accade invecchiando?” che si terrà venerdì 4 aprile 2008 all’auditorium comunale, a partire dalle ore 17.
Paolo Maria Rossini, ordinario di Neurologia dell’Università Campus Bio Medico di Roma, parlerà del ruolo della memoria nelle autonomie del vivere quotidiano. Il neurologo di prestigio internazionale verrà presentato dal professore Tito Pasqualetti.
La conferenza è aperta a tutti, giovani e non.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.652 volte, 1 oggi)