FERMO – Droga, tanta, girava nelle case di alcuni cittadini del Fermano. Un vasto giro di sostanze stupefacenti che partiva del Pakistan e dall’Albania per finire sul mercato marchigiano. Un bilancio pesante quello dell’operazione dei carabinieri “See and Mountain”: ventisette arresti, cinque persone ancora ricercate, 200 grammi di eroina e 100 di cocaina sequestrati insieme a denaro contante (poco più di 11.500 euro). L’operazione è scattata alle 4 di mattina di martedì 1º aprile in diverse località delle Marche e a Roma, Napoli e Bolzano.
Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore della Repubblica, Daniela Chimienti, erano partite del settembre del 2006, dopo delle segnalazioni fatte da alcuni cittadini di Porto Sant’Elpidio ai carabinieri. Le indagini hanno portato all’identificazione di una rete di spacciatori che distribuivano la droga. Gli spacciatori facevano riferimento a tre clan distinti: uno di albanesi, che gestiva lo spaccio della cocaina in alcuni paesi del Fermano, il secondo di campani che gestiva la zona di Civitanova Marche e il terzo clan di pakistani che trattava eroina.
Il blitz ha visto impegnati oltre 260 militari provenienti da ogni parte delle Marche, un elicottero e cani antidroga..
Una delle 27 persone, Giovanni Rossi di 45 anni di Porto Sant’Elpidio, è stato sorpreso in flagranza di reato: nella sua abitazione sono stati infatti ritrovati circa 50 grammi di cocaina.
Gli altri arrestati sono Gianluca Migliaccio, 28 anni di Civitanova Marche, Andrea Valentini, 25 anni di Fermo; Elton Hyseni, 33 anni, albanese residente a Montemarciano (Ancona), al quale sono stati sequestrati anche 11.500 euro in contanti (proventi dello spaccio in attesa di essere investiti nell’acquisto di un’altra partita di droga), Tanveer Hussain Shah, 28anni, pakistano residente a Fermo, Mauro Foglia, 43 anni di Porto Sant’Elpidio, Saimir Carcanji, 23 anni di Campofilone , Vincenzo Giustiniani, 48 anni di Civitanova Marche, Adriol Sota, 29 anni di Fermo, Cristian Belleggia, 26 anni di Fermo, Paolo Leopardi, 30 anni di Grottazzolina (Ascoli Piceno), Mattia Di Benedetto, 29 anni di Porto San Giorgio, Lorena Piancatelli, 43 anni di Morrovalle (Ancona), Giordano Micucci, 50 anni di Civitanova Marche, Rami Gjureci, 31 anni, albanese residente a Rapagnano (Ascoli Piceno), Alfred Borici, 29 anni, albanese residente a Porto Sant’Elpidio, Massimiliano Giorgi, 29 anni di Montegiorgio (Ancona) e Rosaria Cozzolino, 44 anni, di origini napoletane, residente a Civitanova Marche, l’unica a poter godere degli arresti domiciliari.
I carabinieri di Fermo stanno ora cercando le cinque persone sfuggite all’arresto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 4.820 volte, 1 oggi)