CUPRA MARITTIMA – Per la serie: mai stare tranquilli. La Commissione Disciplinare ha deciso di infliggere un mese di squalifica al presidente della Civitanovese Antonelli, due mesi all’ex patron della Cuprense Caporossi e 3 mesi al tecnico Minuti e di multare le due società rispettivamente di euro 200 e euro 350 per alcune irregolarità commesse la passata stagione.

Si legge nel comunicato: “Per aver permesso al sig. Minuti tecnico iscritto nei ruoli del Settore Tecnico Federale con la qualifica di allenatore di base, nel corso della stagione sportiva 2006/2007, di svolgere l’attività di dirigente accompagnatore, prima per la Società Civitanovese e successivamente, sempre come dirigente accompagnatore, per la Cuprense, per la quale, ultima Società, ha svolto anche, a seguito dell’esonero dell’allenatore, le funzioni ai allenatore di fatto, per poi essere, nella stagione sportiva 2007/2008, tesserato quale allenatore”.

Dispiaciuto il tecnico dei gialloblu Minuti: «Ho sbagliato, è giusto che pago anche se ho fatto tutto in buona fede». Ma sulla vicenda non vuole tornarci, preferisce il calcio giocato. Sabato la sua Cuprense affronterà il Matelica.

«Sono arrabbiato per la sconfitta patita contro l’Atletico Piceno. Non dovevamo perdere specie quando la miglior occasione è capitata a noi. Non abbiamo gare facili da qui alla fine per cui dobbiamo vincere tutti gli incontri. Le altre formazioni saranno agguerrite perché devono salvarsi. Noi più di loro perché abbiamo un posto play off da difendere» ha concluso Minuti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 510 volte, 1 oggi)