SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una pedina in meno per l’attacco della Samb. Alberto Villa, acquistato al mercato di gennaio, lunedì ha subito un’operazione al piede sinistro che sancisce al 90% la fine della sua stagione agonistica.

L’intervento chirurgico è stato eseguito lunedì dal dottor Orlando Di Matteo presso l’ospedale civile Madonna del Soccorso. Serviva per asportare il frammento d’osso del piede che provocava dolore all’ex San Marino. L’operazione è perfettamente riuscita e martedì il giocatore verrà dimesso. Tuttavia con ogni probabilità lo rivedremo in campo nella prossima stagione, visto che il tempo previsto per il recupero è di circa un mese. Una decina di giorni infatti servirà per il riassorbimento dei punti, altri quindici saranno necessari per la riabilitazione.
Villa aveva subito l’infortunio negli ultimi minuti della gara esterna col Sorrento, in un contrasto con un avversario.
Con la squalifica di Curiale (determinante il cartellino giallo per l’esultanza senza maglia dopo il suo primo gol al Gallipoli) sono due le pedine in meno per l’attacco rossoblu, dunque, nella trasferta di Castellammare contro la Juve Stabia, difficile vuoi per la situazione di classifica dei campani – quasi un’ultima spiaggia per loro – vuoi per la voglia di riscatto delle “Vespe” dopo la sconfitta di domenica a Sorrento, costata la panchina al tecnico Capuano.
Negli sprazzi di campionato in cui Villa è stato visto all’opera con la casacca rossoblu, il robusto attaccante ha mostrato ottime capacità nei calci da fermo, affiancate però a una condizione fisica che è apparsa come non delle migliori.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.837 volte, 1 oggi)