Campobasso-Grottammare 3-3

Campobasso: Brunello 4, Trotta 6, Colantuono 5.5, Grillo 6, Troisi 6, Giugliano 5, Esposito 6 (63’ Sorrentino 6), Acoglanis 5 (63’ Martone 6), Maranzano 6.5 (80’ Di Chiro ng), Todino 6, Majella 7. A disp. Bastiglia, Gargiulo, Maffucci, Vitiello. All. Musella.

Grottammare: Domanico 6, Cremaschini 6, Marcatili 6, Polenta 5.5, Oddi 5.5, Marranconi 6, Napolano 6, Traini 6.5, Bucchi 7, Bolzan 6.5, Tealdi 6.5. A disp. Di Salvatore, Lopetuso, Iampieri, Costanzo, Ascani, Curzi, Pasquini. All. Izzotti.

Arbitro: D’Iasio di Bari 6.

Reti: 8’ Maranzano, 10’ e 82’ Bucchi, 23’ Traini, 27’ Majella (rigore), 79’ Grillo

Note: spettatori ottocento circa. Calci d’angolo 5-5. Recupero: 1’, 2’. Ammoniti Colantuono, Grillo, Polenta, Oddi, Traini.

CAMPOBASSO – Dopo aver vinto a Bojano, Venafro e Agnone, il Grottammare pareggia nella quarta ed ultima trasferta molisana, a Campobasso.

Per l’undici di Izzotti un punto comunque utile, anche se con un successo i marchigiani avrebbero fatto irruzione in zona-promozione.

Ed è stata una partita ricca di gol, sei: ma per 81 minuti su 90 il punteggio è stato in parità perchè ad ogni vantaggio è seguito, quasi immediatamente, il pari della squadra che si trovava a rincorrere.

Una quarantina di tifosi hanno accompagnato il Grottammare nella sua prima uscita di sempre al Nuovo Romagnoli, impianto che ha ospitato anche la serie B, simile al Riviera delle Palme di San Benedetto del Tronto. Sugli spalti ‘appena’ ottocento supporters del Campobasso, in silenzio per buona parte della gara.

L’inizio di gara è alla camomilla, ma all’ottavo minuto il Campobasso sblocca il risultato al termine di un’azione da manuale: Todino va via con un doppio passo a Cremaschini, raggiunge il fondo e serve verso l’area, Majella fa velo per Maranzano che appoggia comodamente in rete. Il Grottammare non si abbatte e pareggia subito, con Bucchi che raccoglie nell’area piccola una punizione dalla tre quarti e tocca da due passi in rete.

Il Campobasso prova a riportarsi avanti al 12’, quando Troisi stacca di testa su angolo mandando di poco alto. Poi viene fuori il Grottammare, in particolare con gli spunti di Bolzan e Tealdi. I marchigiani passano in vantaggio al 23’, sugli sviluppi di una punizione battuta praticamente dallo stesso punto dell’uno a uno: stavolta è Traini a toccare quel poco che basta per sorprendere un distratto Brunello. La gioia degli adriatici dura poco: quattro minuti dopo Oddi intercetta con una mano una punizione di Majella, l’arbitro è a due passi e indica il dischetto del rigore. La trasformazione è dello stesso Majella, con un tiro centrale: Domanico l’avrebbe comodamente sventato se fosse rimasto fermo.

Nella ripresa il gioco latita a lungo. Il Grottammare prova a ritrovare il gol con una punizione di Bolzan deviata in angolo da Brunello, poi è Napolano a tentarci sempre su calcio piazzato ma coglie l’esterno della rete. Al 31’ Tealdi si invola, supera quattro avversari ma calcia alto dal limite dell’area. Tre minuti dopo la beffa: nell’unica azione d’attacco della ripresa, il Campobasso torna in vantaggio con Grillo che raccoglie di testa un assist di Maranzano. Il tutto a due metri dalla linea di porta. Altri tre minuti e siamo di nuovo in parità: Napolano lavora sull’out destro, serve verso il centro dove Brunello smanaccia con difficoltà, Bolzan colpisce di testa centrando il palo e Bucchi è lesto per il tap-in del tre a tre finale. L’ultimo tentativo è del Grottammare, a tempo scaduto su calcio d’angolo, ma Tealdi manda fuori.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.721 volte, 1 oggi)