SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Come Veltroni con gli aumenti sulle pensioni minime e medie arrivano anche le tante chiacchiere a vuoto sul turismo dell’amministrazione locale», afferma il consigliere comunale Marco Lorenzetti (Udc) a proposito del convegno “Un nuovo sviluppo per il turismo” organizzato giovedì dal Partito Democratico in Comune.

«Un convegno sul turismo per lanciare l’elezione di Luciano Agostini al Parlamento italiano, per il resto nulla di nuovo se non quello di ricordare che la città di San Benedetto è un territorio ad alta vocazione turistica. A 10 giorni dalle elezioni si sveglia anche l’assessore Mozzoni che si ricorda di essere l’assessore al turismo. Per il resto non hanno nulla da dirci, se non aver bloccato la prosecuzione del lungomare, l’aumento delle nuove tasse per gli alberghi e per i cittadini, nuovi parcheggi a pagamento, un Palacongressi ancora bloccato, lavori sulle scogliere e ripascimento in forte ritardo, molo sud ancora interdetto ai pedoni e bici e la totale assenza di una promozione turistica adeguata per la nostra città».
Lorenzetti continua affermando che «la commissione turismo del Comune non si riunisce da un anno e nessuna iniziativa di valenza internazionale si intravede all’orizzonte, la maggioranza di centrosinistra ha votato la soppressione di Miss Italia ma nulla di alternativo è stato programmato. Finora tante promesse e buoni propositi sistematicamente smentiti dai fatti».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 506 volte, 1 oggi)