ASCOLI PICENO – Trasportavano 160 grammi di cocaina, ma sono stati bloccati prima di arrivare a destinazione.
Nella tarda serata di mercoledì 26 marzo la Guardia di Finanza di Ascoli Piceno ha sorpreso nei pressi del comprensorio di Massignano, due cinquantasettenni napoletani , I. E. G. e L. A. , che sostavano a bordo di un fuori strada nei pressi di una piazzola di sosta dell’autostrada A 14. Insospettitesi, le Fiamme Gialle si sono avvicinate per effettuare un controllo di routine. Alla vista delle Forze dell’Ordine, L. A. ha tentato una fuga lungo l’alveo del fiume Aso, cercando nel frattempo di disfarsi di due involucri di colore nero, ma i militari sono riusciti a bloccare prontamente il fuggiasco e a recuperare i due involucri che contenevano 157 grammi di cocaina. Nella fuga l’uomo si è ferito, per questo è stato trasportato al Pronto Soccorso dell’Ospedale Civile di Fermo.
Le successive perquisizioni domiciliari, effettuate dalle Fiamme Gialle partenopee presso le abitazioni dei due uomini, hanno consentito di rinvenire un cospicuo bottino composto da una pistola “scacciacani”, 1,7 grammi di marijuana, 0,6 grammi di cocaina e altre sostanze da taglio contenute in 16 capsule, due coltelli a lama lunga, un bilancino di precisione digitale, 16 sim card e documentazione bancaria. Il tutto è stato sottoposto a sequestro.
I due uomini, ai quali è stata sequestrata l’autovettura, 4 telefoni cellulari e 1.200 euro in contanti, sono stati arrestati e condotti al Carcere di Fermo, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
Le indagini sono volte ora a individuare i canali di approvvigionamento delle sostanze stupefacenti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.105 volte, 1 oggi)