SAN BENEDETTO DEL TRONTO – I nuovi poveri si accampano nell’alveo dell’Albula: dopo essere stati scacciati dall’area incolta di piazza Kolbe, alcuni nomadi avevano scelto di accamparsi sotto il ponte dell’Albula, in corrispondenza del parcheggio nord dell’ospedale civile.
Oltre alle tende, i Vigili Urbani arrivati sul posto hanno trovato una situazione igienica preoccupante: nessuna persona, ma materassi, siringhe e rifiuti vari, per portare via i quali è stato necessario l’intervento di due camioncini della Picenambiente.
I Vigili coordinati dal maggiore Rossini si sono resi conto della presenza delle tende nei giorni scorsi, intravedendole da alcune vie vicine.
«Il degrado chiama altro degrado, occorre la tolleranza zero per episodi di questo genere», ha dichiarato più volte il sindaco Giovanni Gaspari.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 897 volte, 1 oggi)