Da Riviera Oggi n. 719

MONTEPRANDONE – «Dopo la scissione interna al centrosinistra nelle ultime elezioni amministrative e la costituzione di alleanze improbabili non possiamo pretendere una sana amministrazione del paese»: il capogruppo di “Città per lo sviluppo futuro” Luigino Calvaresi, critica il lavoro della giunta guidata da Bruno Menzietti responsabile di una «gestione fallimentare soprattutto nella politica urbanistica. Il bilancio 2008 in realtà nasconde con numeri positivi i contrasti interni alla stessa amministrazione: la mancata realizzazione di opere pubbliche è il risultato di attriti tra l’assessore all’Urbanistica Adriano Bordoni e l’assessore alla Viabilità Marino Lattanzi».
«Il piano degli investimenti – continua Calvaresi – è inesistente, l’unico progetto previsto consiste nella realizzazione del parcheggio a servizio del centro storico, ma ci sono altre necessità per il paese, alludo agli interventi per deviare il traffico dalla Salaria, alla creazione di uno svincolo per dotare il Comune di Monteprandone di un accesso diretto alla Ascoli-San Benedetto, alla costruzione di un sottopasso per l’attraversamento della ferrovia, alla creazione di un nuovo campo di calcio, della palestra e della piscina. Tutti i progetti sono ormai da anni in discussione e in fase di progettazione, ma a ogni occasione vengono modificati e rinviati».
«Dire che non ci sono oneri di urbanizzazione e che per questo mancano i finanziamenti – chiarisce l’esponente dell’opposizione Calvaresi – è un’affermazione che può essere facilmente smentita: in questi anni abbiamo assistito solo alla crescita del cemento privato, l’agglomerato “Neroni” di oltre 60 mila metri cubi è l’esempio più evidente, sono state concesse licenze edilizie, anche attraverso varianti al piano regolatore, e le entrate per le casse comunali non sono di certo diminuite».
Anche per le scelte nella politica sociale il consigliere Calvaresi avanza critiche all’operato della giunta Menzietti: «L’attuale amministrazione è stata capace solo di mantenere fermi quei servizi sociali già previsti ai tempi della passata amministrazione Ruggeri: l’anno scorso abbiamo chiesto di aggiungere agli impegni già presi, un programma di assistenza sociale per contribuire a risolvere il problema delle tossicodipendenze e delle devianze, ma a distanza di un anno posso dire che nulla è stato fatto».
Durante il consiglio comunale, convocato per lunedì 17 marzo, l’esponente dell’opposizione in segno di protesta leggerà le proposte già avanzate e accolte all’unanimità come raccomandazione durante l’approvazione del bilancio 2007. «Nessuna iniziativa prevista – conclude Calvaresi – è stata eseguita: l’impegno nel sociale, nella tutela dell’ambiente e nel risparmio energetico, e la risoluzione dei gravi problemi di congestione del traffico a Centobuchi, sono richieste avanzate, accettate ma non concretizzate, sono rimaste sulla carta.
In quattro anni non è stata realizzata nessuna opera pubblica e quelle previste nel bilancio del 2008 sono solo manutenzioni: la pavimentazione e la manutenzione delle strade urbane ed extraurbane, la riqualificazione urbana, la sistemazione delle fogne e dei marciapiedi, il terzo stralcio di un campo da calcio inesistente, per un totale di 810 mila euro su un programma annuale di 1.580 mila euro».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 544 volte, 1 oggi)