SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Gli 85 minuti di Lanciano, i 41 di Perugia. Stavolta Luis Maria Alfageme potrebbe avere a disposizione un’intera partita.
Mister Ugolotti è pronto a gettarlo nella mischia. La Samb d’altro canto si augura che l’argentino possa riscattare gli stenti dei mesi passati, quando ha pagato, sotto tutti i punti di vista, il difficile (o meglio: l’inesistente) rapporto con l’esonerato Piccioni.
«Luis ha trovato delle difficoltà – ha detto in proposito Ugolotti, che ha avuto l’argentino anche ad Acireale – ma se sta bene è un giocatore che può fare la differenza. Potrà dare una mano alla Sambenedettese da qui alla fine del campionato, molto dipenderà da lui. Gli ho parlato, dicendogli che una volta in campo dovrà tapparsi le orecchie e, nel caso, trasformare i fischi in applausi».
A meno di sorprese quindi, Alfageme tornerà a indossare una maglia da titolare dopo oltre due mesi (l’ultima volta a Lanciano).
Per il resto è molto probabile che il tecnico romano d’adozione – che nella seduta di rifinitura effettuata in mattinata al Ciarrocchi confermerà il modulo ad albero di Natale («arrivati a questo punto della stagione sarebbe da stupidi, almeno in casa, cambiare un meccanismo che finora ha fruttato parecchi punti»), con alcune novità. Per esempio Loseto sulla fascia sinistra, Bonfanti accanto a Moi al centro della difesa e Vitiello sul versante destro del centrocampo.
Ricapitoliamo: Visi tra i pali, cerniera difensiva comprensiva di Tinazzi, Moi, Bonfanti e Loseto; in mediana Vitiello, Palladini e Ferrini; dietro all’unica punta Curiale infine, Soddimo e Alfageme.
Ventuno i giocatori convocati. Sono rimasti fuori dalla lista Stillo, Tulli, Pistillo, Caselli, Forò e Bordoni. Due capitoli a parte: Villa e Alteri. Il primo – la conferma è arrivata da due consulti medici, prima quello a Bologna presso lo studio del dottor Nanni e poi a San Benedetto da Di Matteo – dovrà operarsi al piede sinistro, e ne avrà almeno per due settimane. Per il secondo invece, che sta curando la tallonite da un medico di fiducia, il campionato può ormai dirsi concluso.
QUI PISTOIA Mister Ansaldi, che al Riviera schiererà la sua Pistoiese nel consueto 4-4-1-1, ha sciolto i dubbi della vigilia: Calabro e Cuneaz vinceranno i rispettivi ballottaggi con Briganti e Boldrini. Quindi contro la Samb vedremo Mareggini in porta, Caco, Pisani, Calabro e Di Simone in difesa; a centrocampo Breschi, Ganbadori, Ficini e Cuneaz; in attacco infine, Cipolla a supporto di Motta.
Segnaliamo che proprio nella giornata odierna il club arancione ha deciso di entrare in silenzio stampa, allo “vigilia del primo dei sette turni che saranno altrettante finali da vincere”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.343 volte, 1 oggi)