SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Sinistra Arcobaleno interviene a sostegno delle rivendicazioni del presidente della Provincia Massimo Rossi sulla divisione dei fondi europei Fas fra le province marchigiane.
E lo fa con una mozione urgente che sarà presentata al prossimo Consiglio comunale del 28 marzo, a firma dei consiglieri Daniele Primavera (Rifondazione Comunista) e Andrea Marinucci (Verdi).
«L’insufficienza dei servizi pubblici e la dotazione infrastrutturale esistente creano forti intasamenti su tutte le direttrici nord-sud della città; questo disagio si ripercuote in tutta la Vallata del Tronto e più in generale nell’hinterland sambenedettese, con superamenti frequenti dei limiti legali di pm10. Il sindaco e la giunta comunale si facciano portatori di questi obiettivi, sostenendo le azioni della Provincia e del suo presidente nel reperimento dei fondi necessari».
Primavera e Marinucci ricordano poi alla maggioranza che nel programma di mandato di Giovanni Gaspari ci sono la costruzione della bretella collinare e la prosecuzione della Metropolitana di Superficie, a rischio se arriveranno solo 15 milioni di euro per il periodo 2007-2013.
«Altre province marchigiane hanno goduto e godono tuttora di ingenti fondi per la realizzazione di opere infrastrutturali, come la Quadrilatero. O la terza corsia dell’A14 fino a Pedaso. Se le opere in questione non venissero finanziate immediatamente, non è realistico ritenere che ci siano altri fondi ad esse destinabili prima del 2013», si legge poi nella mozione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 476 volte, 1 oggi)