MARTINSICURO – La questione della sicurezza nel quartiere Tronto torna nuovamente a far parlare di sé per alcuni episodi che sono stati oggetto di lamentele da parte di diversi cittadini. Nei giorni scorsi sul sito del Comune – nella sezione “segnalazione guasti” – è stato lasciato un messaggio diretto al sindaco Di Salvatore, nel quale si denunciano alcune problematiche relative alla zona nord di Martinsicuro.

«Siamo stufi – si legge – tutti i cittadini della zona Tronto sono affranti e sdegnati. Spaccio, microcriminalità, prostituzione, immondizia, cani randagi ovunque, risse e degrado. In queste ultime settimane si sono sentite tante parole (sui giornali e sui blog), tante promesse e pochi fatti. Vogliamo i fatti. C’è chi sostiene che non è vero che in zona Tronto manchi sicurezza, chi afferma invece il contrario. E’ pur vero che la verità sta nel mezzo: non siamo certo nel Bronx, ma nemmeno a Beverly Hills. Vogliamo sapere chi vive vicino a noi, vogliamo sapere se gli affitti sono regolari e se vengono dati a clandestini. Non vogliamo più vedere spacciare, vogliamo vedere le forze dell’ordine che chiedono documenti, vogliamo vedere le istituzioni in mezzo a noi. Vogliamo che i nostri figli italiani e stranieri possano uscire dalle proprie case insieme senza aver paura di nessuno.

«Signor sindaco – conclude la lettera – ricordi che la sicurezza e i diritti dei cittadini non si hanno solo in alcuni momenti, ma devono essere presenti 365 giorni l’anno 24 ore su 24».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 358 volte, 1 oggi)