SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si torna in campo sabato, per il consueto turno prepasquale. La Samb dovrà fare i conti con il primo di una serie di scontri salvezza decisivi: si parte con la Pistoiese, per la prima volta nel corso della sua storia di scena nell’impianto di Viale dello Sport.
I 13 precedenti maturati finora infatti sono stati tutti giocati al “Fratelli Ballarin”. Bilancio tutto appannaggio dei marchigiani, con 8 vittorie e 5 spartizioni della posta. Diciannove i gol fatti dai rossoblu, 5 quelli di marca toscana. L’ultimo precedente risale alla stagione cadetta edizione ‘83-’84: penultima giornata di campionato, al Ballarin finì 1-1 (locali in vantaggio con Gamberini, pareggio ospite firmato da Iacobelli).
RUOLINO ARANCIONE Nei 13 incontri in trasferta disputati finora dagli arancioni, due sole volte è uscito il segno 2. Pistoiese corsara alla seconda e alla settima giornata, prima contro il Crotone (era il 2 settembre) e poi in quel di Potenza (7 ottobre).
Allora però sulla panchina dei toscani c’era Francesco D’Arrigo, al quale poi è subentrato Andrea Bellini. Il terzo cambio in casa arancione – Mario Ansaldi – a metà novembre.
NOTIZIARIO. Allenamento mattutino per la Samb, che ha sudato sotto una pioggia battente al campo Ciarrocchi. Assenti Alteri e Villa. Anche stavolta non sono emersi grandi indicazioni in merito al possibile undici che Ugolotti opporrà alla Pistoiese.
Venerdì la rifinitura, sempre sul sintetico di Porto d’Ascoli.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 615 volte, 1 oggi)