SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Esce il bando pubblico per l’appalto di quei lavori allo stadio che saranno pagati dal Comune. Si tratta dell’impianto di videosorveglianza, necessario ma non sufficiente per mettere a norma il Riviera delle Palme. In particolare, si tratta di adeguare l’impianto ai decreti ministeriali Pisanu, in particolare quello del giugno 2003. Degli altri lavori connessi al decreto Amato e al progetto alberghiero e residenziale dei fratelli Tormenti, ancora nessuna notizia, ma pare che la giunta non intenda dare corso alla richiesta di trasformare il Riviera in uno stadio più all’inglese degli impianti inglesi.
Per quanto riguarda la videosorveglianza, la base d’asta è di 450 mila euro, stanziati dal Comune lo scorso gennaio.
Già depositati in Comune gli elaborati tecnici del progetto esecutivo fatto dal settore Progettazione Opere Pubbliche, ora si darà inizio alle procedure di contrattazione aperta per la scelta della ditta appaltatrice dei lavori.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.238 volte, 1 oggi)