MARTINSICURO – «Non siamo resi partecipi delle attività amministrative della maggioranza, e lo dimostra il fatto che gli atti riguardanti il consiglio comunale ci siano stati consegnati solo tre giorni prima dello stesso, un tempo insufficiente per potersi documentare e potersi esprimere serenamente. Per questo abbiamo deciso stasera di abbandonare il Consiglio poiché non potremmo votare le delibere in maniera attenta e consapevole»: Romano Antonini e Mauro Paci, del gruppo consiliare de Il tuo Domani, hanno ribadito la necessità di convocare per tempo le commissioni consiliari e di ricevere con un certo margine di tempo la necessaria documentazione per poter affrontare poi le discussioni in sede di consiglio comunale.

«Non è concepibile che le carte ci siano state consegnate solo venerdì – ha proseguito Antonini – e considerando che spesso per noi anche il sabato è un giorno lavorativo a tempo pieno, non rimane molto tempo a disposizione per potersi documentare in vista di un consiglio comunale fissato per il lunedì.

Pertanto i due consiglieri, dopo aver partecipato alla discussione dei primi tre punti in oggetto – la nomina del componente del Collegio dei revisori, la rettifica della delibera per la nomina dei componenti della Commissione di Controllo e la surroga del consigliere dimissionario all’Unione dei Comuni (Mauro Paci è stato sostituito da Andrea D’Ambrosio di Città Attiva) – hanno abbandonato la sala consiliare.

Anche Città Attiva ha espresso le stesse considerazioni, e i consiglieri del gruppo civico si sono astenuti dal partecipare alla votazione di diversi punti, proprio perché data la complessità degli argomenti non è stato possibile poterli studiare in maniera adeguata per mancanza di tempo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 595 volte, 1 oggi)