ASCOLI PICENO – L’associazione culturale Ascoli Nostra, da anni impegnata per la salvaguardia e valorizzazione del patrimonio storico, artistico e culturale di Ascoli Piceno, ha ideato e sta realizzando il progetto “Pozzi ed acque sotterranee nel centro storico di Ascoli Piceno: una strategia di valorizzazione e di risanamento”. Uno degli obiettivi è la realizzazione della mappatura degli antichi pozzi, al fine di restituire un tale patrimonio artistico e culturale alla cittadinanza e di realizzare una nuova attrattiva turistica.

Contemporaneamente Ascoli Nostra ha iniziato il recupero delle fontane storiche in travertino. Il progetto prevede anche la riattivazione di alcuni antichi pozzi attualmente interrati, previo studio archeologico dei sedimenti presenti, e l’identificazione di un percorso tematico sull’acqua attraverso antichi pozzi e fontane oltre che fornire indicazioni per il controllo e la gestione della falda freatica in relazione ai recenti fenomeni di cedimenti strutturali nel centro storico.

Alla realizzazione del progetto partecipano vari enti ed associazioni, tra cui l’Autorità di Ambito territoriale ottimale del servizio idrico integrato n. 5 della Regione Marche, l’Autorità interregionale di Bacino del fiume Tronto, il Comune e la Provincia di Ascoli Piceno, la Facoltà di Architettura di Ascoli Piceno e il dipartimento di Scienze della Terra dell’università di Perugia, la Carisap di Ascoli Piceno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.849 volte, 1 oggi)