SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Addio Piccioni, torna Ugolotti: la decisione, che era nell’aria, è stata ufficializzata poco prima delle 13. Il tecnico sambenedettese paga il pesante momento (un solo punto in quattro partite e l’eliminazione in Coppa Italia), e anche molte discutibili scelte tecniche – l’esclusione quasi scientifica di tutti i nuovi acquisti del diesse Nucifora, per affidarsi ad un gruppo e ad uno schema di gioco che prò, fuori casa, continua a deludere. La decisione è state presa nella nottata nell’incontro tra il presidente Gianni Tormenti e il direttore sportivo Enzo Nucifora.
Al suo posto torna, dopo quasi un intero girone, Guido Ugolotti, esonerato dopo il 4-0 rimediato a Gallipoli. Di Ugolotti, si disse, che molti giocatori remavano contro di lui; di Piccioni si è detto che aveva il gruppo dalla sua. Il risultato, però, è cambiato di poco: il primo ha lasciato la Samb con quattro punti di distacco dalla zona salvezza, e la ritrova adesso, a cinque punti, ma con molte meno gare a disposizione.
Pubblichiamo di seguito il comunicato stampa della Samb Calcio:

Alla luce dell’ennesimo risultato negativo la S.S. Sambenedettede Calcio S.r.l. è pervenuta alla determinazione di sollevare dall’incarico l’allenatore della prima squadra Enrico Piccioni e di riaffidare la gestione della stessa al Guido Ugolotti nella convinzione che in questo delicatissimo momento, la sua esperienza, la conoscenza approfondita dell’ambiente e di tutto l’organico, siano elementi indispensabili per raggiungere la salvezza. La S.S. Sambenedettese ringrazia il mister Enrico Piccioni per l’impegno profuso augurandogli le miglior fortune.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.269 volte, 1 oggi)