Offida-Porto d’Ascoli 1-1

OFFIDA (4-2-3-1): Paolini, Sacripanti, Carfagna, Celestini, Ciccanti, Cori, Volponi (80’ Sherif), Spina, Marcelli (87’ Cicchi), De Marco, Almonti G (75’ Almonti N). A disposizione: Damiani, Giudici, Silvestri, Ciotti. Allenatore: Pezzuoli.

PORTO D’ASCOLI (4-3-3): Marinelli, Fiorino (70’ Sgattoni), Sansoni, Filipponi (79’ Berganzi), Novelli, Induti A, Piergallini, Maurizi, Di Filippo, Perozzi, Orefice (70’ Rossi E). A disposizione: Induti M, Rossi M, Cameli, Caioni. Allenatore: Deogratias.

ARBITRO: Giuliani di Jesi.

MARCATORI: 1’st De Marco rig (O), 91’ Di Filippo rig. (PDA).

OFFIDA – Alla fine il Porto d’Ascoli deve accontentarsi di dividere la posta con l’Offida. I biancocelesti faticano ad imprimere ritmo alla gara nella prima frazione di gioco. Meglio nella ripresa quando in forcing agguantano un pari insperato.

Sono i locali a rendersi subito pericolosi con una punizione di Celestini, con Marinelli che si rifugia in angolo. Rispondono al 17’ gli ospiti con Orefice, ma Filipponi disturbato da Sagripanti non inquadra lo specchio della porta.

Al 36’ guizzo del Porto d’Ascoli: cross di Orefice, Di Filippo a pochi passi da Paolini si fa parare la conclusione, giunge Piergallini e ancora Paolini che allontana.

Ripresa in salita per i biancocelesti. Il tempo di fischiare e l’arbitro assegna la massima punizione per l’atterramento in area di De Marco da parte di Induti. Dal dischetto lo stesso De Marco insacca. Poi Piergallini cerca il pari ma la sua conclusione colpisce il palo.

Al 50’ Novelli mette giù Volponi, l’arbitro concede un altro rigore: ma De Marco stavolta sbaglia e colpisce la traversa. Al 58’ è un velenoso diagonale di Maurizi ad impensierire Paolini. Subito dopo Celestini allarga per Volponi che serve Marcelli, il quale calcia un rasoterra che taglia tutta l’area, dall’altra parte De Marco a botta sicura trova i guantoni di Marinelli.

Al 64’ sul corner di Perozzi, Induti a distanza ravvicinata con Paolini manda clamorosamente alto. Al 91’ il pari un po’ inaspettato del Porto d’Ascoli: Celestini sgambetta il neo entrato Berganzi, l’arbitro indica il dischetto. Di Filippo infila con Paolini che tocca la sfera.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 721 volte, 1 oggi)