SANT’EGIDIO ALLA VIBRATA – L’associazione dei consumatori “Dalla parte giusta per la tutela del cittadino” ha incontrato venerdì 14 marzo l’amministrazione comunale di Sant’Egidio per discutere sulla stabilizzazione dei lavoratori socialmente utili pari della città.

Il sindaco Stefania Ferri e il presidente dell’associazione Settimio Ferranti, in seguito all’incontro hanno conferito che il Comune si impegnerà a lavorare in sinergia con i sindacati, la Provincia di Teramo, la Regione Abruzzo, Italia Lavoro s.p.a, i ministeri del lavoro e della funzione pubblica affinché i lsu pari in mobilità in deroga fino al 30 aprile 2008, di Sant’Egidio alla Vibrata, possano avere al più presto una stabilizzazione certa e definitiva.

Il lungo e proficuo colloquio di venerdì scorso, ha avuto termine, con una promessa d’ulteriore incontro e verifica, sempre in municipio a Sant’Egidio alla Vibrata, per mercoledì 26 marzo 2008 alle ore 10 tra il sindaco Stefania Ferri e il presidente Settimio Ferranti.

L’associazione Dalla parte giusta, oltre a ringraziare il sindaco di Sant’Egidio Stefania Ferri per la dimostrata sensibilità e disponibilità alla questione, lancia ora un appello ai sindacati, ad Italia Lavoro S.p.A., alla provincia di Teramo, alla regione Abruzzo, al Ministero del Lavoro e della Funzione Pubblica, affinchè si incontrino e provvedano al più presto alla stabilizzazione degli lsu pari, in mobilità in deroga fino al 30 aprile 2008, rimasti in Val Vibrata, in provincia di Teramo ed in regione Abruzzo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.253 volte, 1 oggi)