Montorio Volley-Mail Express San Benedetto 3-2
MONTORIO: Azemi, Del Proposto, Di Gesualdo, Eleuteri, Galantini, Gasparet, Grausberg, Medori, Porcinari, Triponi, Marcacci, Cinì (L). Allenatore: Pancarov.
SAN BENEDETTO: Della Nina, Jurewicz, Gaspari M., Faraone, Grigolon, Raffaelli, Timpanaro, Rossetti, Caucci, Piccirillo, Ciancio (L). Allenatore: Brutti.
Arbitri: Visaggio di Bari e Papa di Lecce.
Parziali: 20-25, 25-19, 25-18, 17-25, 15-12.
MONTORIO – E adesso si fa davvero dura. La Mail Express perde anche a Montorio e vede allontanarsi la vetta, tornata distante 8 punti. Se il Galatone è caduto, inaspettatamente, in casa della Sira Ancona, il Bellaria prosegue, adesso solitario, il suo cammino in cima alla classifica del girone E di Serie B.
I rossoblu, nonostante il recupero in extremis del centrale Faraone – che pure nel corso del terzo set ha dovuto alzare bandiera bianca per il solito problema alla coscia – in Abruzzo hanno giocato in maniera troppo discontinua. Il Montorio d’altro canto, sospinto da un pubblico calorosissimo, si è confermato formazione assai temibile nel proprio impianto.
E adesso? Addio primo posto? «Dobbiamo continuare a crederci. Fino alla fine» prova a scuotere l’ambiente coach Alessandro Brutti. Ma certo di qui alla fine, sei partite appena, San Benedetto dovrà sbagliare praticamente nulla. «La sconfitta di Galatone ad Ancona è la dimostrazione di quanto sia difficile questo campionato. I giochi non sono fatti».
Intanto a Montorio Della Nica e soci hanno perso un’altra occasione importante. Avanti un set a zero i marchigiani si sono fatti rimontare e poi, dopo aver di nuovo acciuffato i padroni di casa, si sono arresi al tie-break, nonostante si fossero portati avanti 8-6.
«Purtroppo è andata così. Questo è un campo difficile, dove per esempio ha perso pure il Bellaria. E noi stasera non siamo stati i soliti: troppo nervosi e tesi». Come dire: la sconfitta della settimana passata contro la capolista non è stata digerita.
Ora la sosta per le festività pasquali: Mail Express di nuovo in campo sabato29 marzo, quando al PalaSpeca scenderà Jesi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 679 volte, 1 oggi)