SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Molto probabilmente, dopo il Consiglio Comunale del 28 marzo, si riunirà la Commissione Consiliare sul Bilancio, per prendere in esame gli ultimi interventi della Finanziaria 2008 in relazione alle società partecipate degli enti locali, riguardanti anche il nostro Comune.

Secondo il presidente della Commissione, il consigliere Giuseppe Nico (Udc), ci sono diversi articoli della Finanziaria che incidono sulla gestione delle società partecipate (come la riduzione dei rappresentanti dei Consigli di Amministrazione, l’eliminazione del gettone di presenza o la soppressione della carica di vicepresidente), ma il punto focale sarà un altro: secondo la Finanziaria ad ogni ente locale è consentita la partecipazione ad un solo organo partecipativo, sia esso un Consorzio o un’Unione di Comuni. Attualmente il Comune di San Benedetto aderisce in maniera multipla a più consorzi, e questa scelta potrebbe risultare dannosa. «Dopo il 1° aprile 2008 – spiega Giuseppe Nico – se persisterà l’adesione multipla a più consorzi o organi partecipativi, ogni atto che verrà adottato da questi enti risulterà nullo».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.269 volte, 1 oggi)