SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il mare Adriatico come elemento di unione e continuità fra due mondi, all’insegna della promozione turistica della cosiddetta area adriatica integrata. Questo è il tema del convegno internazionale “…dal Mare alla scoperta del territorio” che si terrà mercoledì 19 gennaio presso l’Auditorium Comunale di San Benedetto con la presenza dei partner balcanici del progetto.

In parallelo, l’assessore alle Politiche del Mare Settimio Capriotti e il dirigente del settore Sviluppo Portuale Sergio Trevisani si stanno per recare a Durazzo. Nella città portuale albanese si terrà una riunione del Forum delle città dello Ionio e dell’Adriatico. Oltre a fare il punto sullo stato di avanzamento dei progetti comunitari Adriatic Seaways, la missione sambenedettese punta anche a discutere di un nuovo progetto di coordinamento transfrontaliero.

Per il momento c’è riserbo in merito, non sono stati comunicati dettagli sul tipo di proposta che si andrà a fare. Se ne riparlerà nei prossimi giorni, assicura l’esponente della giunta.
Dopo il ritorno dalla missione albanese, si tornerà a parlare di sviluppo e promozione dell’area adriatica e di progetti europei con il convegno del 19 marzo. Questo incontro è organizzato dalle Province di Ancona, Ascoli e Teramo, vedrà anche la presenza di varie istituzioni dell’area balcanica, come il Consiglio Regionale di Durazzo, la Camera di Commercio di Uzice (Serbia) e la Contea Spalato Dalmatica (Croazia). Il convegno rientra nell’ambito di un altro progetto comunitario, il progetto Marinas (Modelling Adriatic Routes – Integrating Networks and Areas in the Adriatic Seas) che mira a costruire una rete strategica di soggetti pubblici e privati che promuovano il mare Adriatico come elemento di unione e continuità.

Gli obiettivi di questa iniziativa sono la crescita e la qualificazione del settore turistico, con speciale riferimento ai viaggi di tipo tematico, attraverso la creazione di un’offerta turistica integrata in grado di restituire la complessità storica, culturale, economica e sociale dei territori.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 4.048 volte, 1 oggi)