GROTTAMMARE – «Fra gli amministratori uscenti di Solidarietà e Partecipazione figurano diversi aderenti al Partito Democratico, di provenienza Ds, Margherita e dalla cosiddetta società civile. È stato espresso un giudizio molto positivo sull’operato dell’attuale maggioranza sia in termini di concreti e misurabili risultati, che di metodologia amministrativa adottata, entrambi così coincidenti con gli obiettivi e i valori fondanti del Pd», ha affermato il coordinatore del Pd Natalino Mori.

È da considerarsi, quindi, formale l’adesione del Partito Democratico alla lista Solidarietà e Partecipazione, sgombrando il campo da eventuali confusioni generatesi nella cittadinanza sulla eventuale presenza di iscritti al Pd, impegnati o candidati in altre liste diverse.

«Lo statuto e il codice etico del Partito, infatti, – continua Mori – escludono per tutti gli iscritti la possibilità di candidarsi in liste e coalizioni opposte a quelle a cui aderisce la rispettiva struttura territoriale del Pd».

Da questo punto di vista, i regolamenti rafforzano l’invito del coordinatore a tutti gli iscritti di Grottammare a non perdere l’occasione offerta dalla nascita del Pc, questo formidabile strumento di partecipazione e di confronto.

Giovedi 13 marzo 2008, alle ore 21,30, si terrà preso la Sala Consiliare del Comune di Grottammare, l’assemblea degli iscritti al PD, per la nomina dei membri del Comitato del Circolo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 756 volte, 1 oggi)