Adriatica Porto Recanati-Basket Club San Benedetto 73-54
ADRIATICA PORTO RECANATI: Barontini 4, Quarchioni 10, Monaci 10, Manoni 9, Giampieri 7, Palanca 2, Scaradozzi 23, Malatini 8, Attili, Ciccarelli. Allenatore: Filippetti.
BASKET CLUB SBT: Ciardelli 16, Martinez 3, Valori 7, Mattioli 5, Zattin 11, Falà 10, Bolognesi 2, Camerano, Bruni, Cameli. Allenatore: De Santis
Arbitri: Borri e Valleriani.
Parziali: 13-18, 33-32, 56-42.
PORTO RECANATI – Il Basket Club San Benedetto domina per un tempo e mezzo in casa del Porto Recanati, prima di cedere di schianto nel terzo quarto e vedersi scavalcare in classifica proprio dall’Adriatica.
L’assenza di Ciccorelli (rientrerà, forse, per i play off), le precarie condizioni di Martinez e il nervosismo per alcune decisioni arbitrali sbagliate rendono ancora più difficili le cose agli uomini del coach De Santis che, pur già sicuri dei play off, ora vedono minacciato il quarto posto. Inizio sprint dei rossoblu che colpiscono sia dalla distanza che da sotto il tabellone con Valori e Zattin.
Chiuso il tempo sopra di 5 (18-13), il Basket Club sembra in grado di ”ammazzare” la gara volando fino a +16. La reazione dei padroni di casa è però veemente e i sambenedettesi si vedono erodere tutto il vantaggio accumulato, andando al sriposo addirittura sotto di uno, 33-32. L’assenza di Ciccorelli non dà possibilità di variare il gioco e la stanchezza inizia a tradire gli ospiti. Porto Recanati ne approfitta per allungare a suon di triple di Scaradozzi e chiudere il quarto avanti 56-42. Il Basket Club non ha più la forza per reagire e l’espulsione di Falà per proteste dopo l’ennesimo torto arbitrale scrive la parola fine sul match.
Sabato prossimo (15 marzo, ore 21) al PalaSpeca arriva Jesi. Un’occasione per il team del presidente Valori per tornare subito alla vittoria e rilanciare le proprie quotazioni in classifica.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.497 volte, 1 oggi)