Porto d’Ascoli-Truentina 5-2
PORTO D’ASCOLI (4-3-3): Marinelli (58’ Induti M), Fiorino, Sansoni, Filipponi, Novelli, Induti A, Piergallini (58’ Sgattoni), Maurizi, Di Filippo, Perozzi, Orefice (70’ Rossi). A disposizione: Cameli, Caioni, Quondamatteo, Berganzi. Allenatore: Deogratias
TRUENTINA (3-5-2): Manzella, Seghetti, Cimini (38’ Cameli), Pagnotta, Bachetti (65’ Ianni), Montanari, Massetti, Cicconi, Leanza, Tommolini, El Hassani (46’ Pepe). A disposizione: De Angelis, Colenla, Piergallini. Allenatore: Cicconi
ARBITRO: Fava di Ancona
MARCATORI: 6’ Di Filippo, 31’ Di Filippo, 39’ El Hassani rig (T), 45’ Maurizi, 49’ Massetti rig (T), 51’ Di Filippo rig, 57’ Piergallini.
SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Straripante. E’ il Porto d’Ascoli che ha strapazzato la Truentina, consolidando il terzo posto in classifica e rosicchiandone due alla vicecapolista Jrvs.
Gara subito spettacolare: al 3’ Maurizi dalla distanza calibra un destro che finisce alto. Rispondono gli ospiti con Pagnotta: conclusione di poco fuori. Ma poco dopo i padroni di casa si portano in vantaggio: elegante passaggio di Orefice verso Di Filippo che si destreggia in area depositando la sfera nel sacco.
Al 19’ Filipponi non centra lo specchio dopo una bella triangolazione con Orefice e Di Filippo. Tre minuti più tardi ci prova Fiorino, che al volo spara al vento un cross di Piergallini.
Alla mezz’ora arriva il raddoppio dei locali: Sansoni pennella un traversone sulla testa di Di Filippo che schiaccia in rete. Al 39’ l’arbitro vede uno sgambetto di Induti su Tommolini e assegna il penalty: dal discetto El Hassani accorcia le distanze.
Di Filippo ha l’occasione del tris ma perde il tempo della coordinazione a portiere battuto. Ci pensa allo scadere Maurizi, un micidiale rasoterra che si infila alle spalle di Manzella.
Curioso siparietto nell’intervallo complice la bella giornata, il presidente Amante si diletta a palleggiare con i ragazzi della panchina. La ripresa si apre con Filipponi che manda a lato un cross di Sansoni. Trascorrono 2’ e Induti viene pizzicato ancora una volta a commettere fallo su Tommolini. L’arbitro assegna il rigore: Massetti accorcia ancora le distanze.
La Truentina pensa così di poter riaprire l’incontro ma bastano 12’ per chiudere le speranze. Di Filippo viene messo giù in area, l’arbitro decreta la massima punizione: dal dischetto lo stesso realizza la prima tripletta stagionale.
La cinquina giunge poco dopo, traversone di Sansoni, Piergallini infila il suo secondo sigillo consecutivo. Al 70’ Sgattoni serve Rossi, pallonetto, Manzella esce male e si infortuna. I lamensi, avendo fatto già i tre cambi, mettono tra i pali Cicconi. L’ultimo sussulto all’80’ con un contropiede di Sgattoni, il cui diagonale lambisce il palo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 618 volte, 1 oggi)