GROTTAMMARE – Uno dei nomi più illustri della narrativa italiana contemporanea, autore negli anni ’80 di romanzi che hanno segnato un’epoca (Treno di panna, Uccelli da gabbia e da voliera, Due di Due): Andrea De Carlo si esibirà al Teatro delle Energie di Grottammare L’appuntamento – promosso in collaborazione con il Comune di Grottammare / Assessorato alla Cultura – è inserito nel percorso di Teatro della Parola, rassegna volta a far incontrare la parola dei grandi autori che li vede confrontarsi con la scena e sulla scena in un contesto diverso da quello abituale.

Al Teatro dell’Arancio, domenica 9 marzo prosegue con Mare delle verità di Andrea De Carlo il percorso di Sensi Piceni 08, rassegna promossa da Provincia di Ascoli Piceno / Assessorato alla Cultura, Amat e Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, in collaborazione con Ministero per i Beni e le Attività Culturali e Regione Marche nell’ambito del progetto Palcoscenico Marche/Futura Memoria.

Lo scrittore Andrea De Carlo ha scelto di presentare il suo ultimo libro, Mare delle verità edito da Bompiani, in un modo inusuale. Ha scelto di farlo attraverso uno spettacolo musicale di “dialoghi e suoni” da lui scritti, detti e suonati insieme al musicista indiano Arup Kanti Das. Letture accompagnate da una musica che sembra nascere improvvisata, senza schemi, stridente, ma che con una precisione e un’intesa quasi magica colpisce l’orecchio, il cuore e l’immaginazione dello spettatore.

Il romanzo di De Carlo narra di Lorenzo Telmari, ex skipper e giramondo ritiratosi in campagna a scrivere un libro. In un giorno nevoso di novembre, Lorenzo riceve una telefonata da suo fratello che gli comunica che il loro padre Teo, virologo di fama internazionale, è morto. Lorenzo si precipita a Roma dove scopre di aver ereditato un segreto scottante, con vaste implicazioni etiche e politiche. Presto viene risucchiato in una vicenda attualissima e inquietante, che si snoda, senza un attimo di tregua, tra complicate relazioni familiari, intrecci di politica e religione, una appassionata storia d’amore, fughe per terra e per mare fino alle coste del Portogallo meridionale.

Per informazioni e biglietti (posto unico non numerato 10 euro): biglietteria del Teatro 339.2142416. Inizio spettacolo ore 21.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 874 volte, 1 oggi)