MONTEPRANDONE – A sette giornate dalla conclusione della regular season nulla può dirsi ancora definito nel girone C di Serie C2 di calcio a cinque, tranne la probabile retrocessione del Futsal Amatrice, fanalino di coda, uscita pesantemente sconfitto dal San Crispino nell’ultimo turno di campionato.

Avvincente la lotta al vertice: né il Real Monturano, né la Torrese stanno perdendo un colpo. Roboante la vittoria di quest’ultima contro la terza forza del campionato e cioè il Trodica. La vittoria della capolista fa invece un grande favore alla Virtus Samb la quale, con la vittoria sull’Offida, seppur di misura, scavalca il Futsal Porto San Giorgio ed approda in zona play-off, con tutta l’intenzione di rimanerci. Le reti virtussine portano la firma di Fanesi, Zaica, Palestini e Fares, quest’ultimo autore di una tripletta.

Importante la vittoria, ai fini della salvezza, del Caffè Portos che guadagna il quinto risultato utile consecutivo. Mister Caimmi sembra aver trovato la quadratura del cerchio ed ora la posizione in classifica si fa più tranquilla ma per nulla sicura dato che le dirette concorrenti non cedono il passo. Contro un tenace Atletico Bivio Cascinare, i monteprandonesi si rendevano protagonisti di un avvio di gara a dir poco traumatico dato che al quinto minuto di gioco del primo tempo gli ospiti si trovavano in vantaggio di tre reti. Grazie ad una piccola rivoluzione, Sansoni, a pochi secondi dal suo ingresso in campo, prima rimetteva parzialmente in carreggiata i suoi con una bella girata sotto porta, e poi realizzava un tiro libero, conquistato da De Vecchis, che portava al riposo il Portos sotto solo di una rete.

Nella ripresa si compiva il sorpasso. Il pari era immediato e portava la firma di Angelini il quale, poi, si rendeva protagonista di una bella triangolazione che portava in rete Sansoni (per lui una tripletta) per il definitivo sorpasso. Sempre Angelini, con un preciso tiro dalla distanza, portava a cinque le reti dei padroni di casa. Timbrava infine il cartellino dei marcatori anche Marco Travaglini, a conclusione di una caparbia azione. A tal punto, il Portos aveva l’occasione per dilagare, divorando diverse occasioni da rete, ma a pochi istanti dal termine, complice un evidente calo di concentrazione, il Cascinare si rifaceva sotto accorciando per ben due volte le distanze, portandosi quindi sul 6-5. Fortunatamente per il Portos, il bravo arbitro Pasquali fischiava la fine e i padroni di casa portavano a casa gli agognati tre punti utili per puntellare il settimo posto in classifica, comunque non sufficiente per definirsi fuori pericolo play-out (il sestultimo posto si trova a sole cinque lunghezze dai monteprandonesi).

Pericolo nel quale è caduta invece la Tecno Riviera delle Palme, sconfitta in quel di Castorano dai ragazzi della Bocastrum, che così consolidano la quarta posizione in classifica, trascinata dai fratelli Balloni. Umore nero per i rivieraschi i quali, dopo aver chiuso la prima frazione di gioco in vantaggio di una rete, realizzata da Pignotti, hanno subito nella ripresa la rimonta, anche grazie ad alcune decisioni arbitrali che hanno condizionato il match a favore dei padroni di casa. Precisiamo immediatamente che i ragazzi di mister Antimiani hanno condotto la loro onesta gara, senza rubar nulla, sfruttando al meglio la situazione creatasi tra la Tecno e l’arbitro Recchioni della sezione di Fermo (presente tra l’altro il designatore Narcisi). Ma proprio alcune decisioni arbitrali discutibili fanno recriminare la dirigenza sambenedettese: ben tre espulsioni – alla quale si deve aggiungere quella di un dirigente – tutte per doppia ammonizione, due delle quali per il mancato rispetto della distanza su rimessa di gioco.

Insomma, una fiscalità apparsa ai più eccessiva e fuori luogo che protrarrà le sue conseguenze anche nel prossimo match casalingo contro il Montappone, ove la Tecno dovrà fare a meno degli squalificati Marconi, Sciamanna e Grossi L., oltre che ai già indisponibili Bellavia, Paci, Candellori e Grossi A. La domanda nasce spontanea: con quali giocatori affronterà il prossimo delicato match, decisivo in chiave salvezza? Un bel rebus. A proposito di Montappone, vittoria scacciacrisi proprio contro la SBT, alla quarta sconfitta consecutiva: aperta ufficialmente la crisi per i rossoblu.

Questo il quadro completo relativo ai risultati della 23a giornata (ottava del girone di ritorno) del girone C di Serie C2. A seguire la classifica.

Caffè Portos – A.B. Cascinare 6 – 5, Torrese – Atletico Trodika 8 – 1, San Crispino – Futsal Amatrice 10 – 0, Virtus Samb – Offida 7 – 6, Bocastrum United – Riviera delle Palme 3 – 1, Futsal Porto San Giorgio – Real Monturano 1 – 3, Montappone – SBT F.C. 4 – 2, Pamar Civitanova – Fontespina 3 – 3

CLASSIFICA

Real Monturano 54; Torrese 50; Atletico Trodika 46; Bocastrum United 43; Virtus Samb 39; Futsal Porto San Giorgio 37; Caffè Portos 33; Montappone 30; San Crispino 29; Riviera delle Palme*, Atletico Bivio Cascinare 28; SBT F.C.*, Pamar Civitanova 25; Fontespina 23; Offida 19; Futsal Amatrice 11

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 757 volte, 1 oggi)