MARINA DI CARRARA – Per ora parole, che il presidente nazionale dell’Itb-Federturismo Confindustria, Giuseppe Ricci, ha però mostrato di apprezzare. Al convegno che si è tenuto a Balnearia il 3 marzo, il senatore Massimo Baldini di Alleanza Nazionale ha condiviso i concetti espressi da Ricci, sui problemi emergenti in ambito demaniale. L’Itb auspica che l’interessamento del parlamentare sarà attuato nella prossima legislatura, anche perché in passato Baldini è riuscito a concludere con successo operazioni importanti per il settore balneare.
Il senatore, viareggino e quindi conoscitore delle problematiche del turismo balneare, ha assicurato che darà il suo fattivo contributo alla categoria; ma si dovrà passare dalle promesse pre-elettorali all’azione, di qualsiasi colore sarà il prossimo governo.
Durante il convegno un altro accorato e concreto intervento è stato quello del sindaco di Forte dei Marmi Umberto Buratti, nella sua duplice veste di amministratore comunale e di imprenditore turistico balneare di lungo corso. Buratti ha pubblicamente condiviso la relazione del presidente Ricci. Da sempre impegnato nel sostenere i diritti della categoria, Buratti in passato ha coperto anche ruoli molto importanti all’interno delle associazioni di categoria nazionali.
Durante il convegno è intervenuta anche la società “Manpower“, ovvero un’agenzia di somministrazione di lavoro che ha proposto alla categoria soluzioni interessanti per l’assunzione di personale stagionale per le imprese balneari e per la riqualificazione del personale da impegnare nelle strutture turistiche.
Come al solito interessanti e molto qualificanti gli interventi del demanialista Vincenzo Marco Giua, che da sempre segue l’Itb: Giua ha trattato aspetti interni circa l’incameramento allo Stato delle pertinenze demaniali marittime in relazione al comma 251 della Finanziaria 2007.
Altro importante intervento è stato quello del consigliere nazionale Itb Andrea Ruffini, riguardante l’armonizzazione e lo sviluppo del settore turistico balneare.
I delegati Itb della Liguria, Claudio Piras, e della Calabria, Vito Marra, hanno esposto ai numerosi presenti le problematiche che emergono nelle loro realtà che aggravano ulteriormente il settore, oggi fortemente penalizzato, e per le quali l’associazione si muoverà compatta nel tentativo di risolverle.
Al termine del convegno vi è stato un interessante dibattito tra gli intervenuti.
Presto inseriremo on line alcuni dei documenti discussi durante l’incontro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.043 volte, 1 oggi)