GROTTAMMARE – Il Balletto di Roma chiude in grande stile la stagione teatrale promossa in accordo dalle amministrazioni comunali di San Benedetto del Tronto e Grottammare. “Bolero. Serata d’autore” va in scena al Teatro delle Energie di Grottammare, giovedì 6 marzo alle ore 21.

Lo spettacolo è composto da quattro coreografie. Sulle note del celebre brano di Maurice Ravel, Bolero, la compagnia romana propone la coproduzione di Civitanova Danza e Amat, coreografata da Fabrizio Monteverde. Lontana dalla storica versione del 1961 di Maurice Béjart, Monteverde propone una soluzione completamente diversa dai sanguigni intrighi ambientati in una taverna spagnola: il coreografo italiano mette in scena la crudeltà di una gara di ballo, dove la resistenza, lo sconforto, la volontà di lottare e il sacrificio sono spinti fino alla bestiale cecità.
Precedono la danza che conferisce il nome alla serata “Turnpike. Ovvero tutti i percorsi possibili“, coreografia di Mauro Bigonzetti, su musica di Johann Sebastian Bach, “Noon coreografia di Eugenio Scigliano su musica di Eric Serra e Il racconto del mito” su musiche di Antonio Vivaldi, coreografia di Milena Zullo.

Il Balletto di Roma, tra le più importanti realtà della danza nel nostro paese, nasce nel 1960 dall’incontro tra lo storico Balletto di Roma e il Balletto di Toscana, grazie al sodalizio artistico di due icone della danza italiana, Franca Bartolomei, prima ballerina e coreografa dei principali enti lirici in Italia e nel mondo, e l’étoile Walter Zappolini, direttore della Scuola di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma dal 1973 al 1988.

Il prezzo del biglietto è di 18 euro per il settore A e B e 13 settore C. Prevendite presso l’ufficio Cultura di Grottammare, la libreria Nuovi Orizzonti in Via Calatafimi a San Benedetto, o presso il botteghino del teatro il giorno di rappresentazione dalle ore 19 fino alle 21, orario di inizio dello spettacolo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 433 volte, 1 oggi)