MARTINSICURO – Mauro Paci torna ad affrontare il tema della gestione della raccolta differenziata a Martinsicuro, che a maggio passerà dalla Manutencoop alla ditta Poliservice. Il consigliere de Il tuo Domani critica il fatto che nonostante manchino solo un paio di mesi per l’avvio della nuova gestione, non solo non è stata ancora convocata la Commissione di controllo e Garanzia dal presidente Alduino Tommolini di Città Attiva, ma anche il Comune dal canto suo non ha ancora raccolto informazioni sufficienti per poter stipulare un contratto che garantisca condizioni ottimali in termini di rapporto qualità prezzo.

La ditta Poliservice, facente capo all’Unione dei Comuni, subentrerà alla Manutencoop con una convenzione stipulata dal Comune per un arco di tempo di 25 anni.

«Il sottoscritto – scrive Paci in una nota – se l’è presa con il Presidente della Commissione di Controllo e Garanzia perchè dal mese di settembre non ha ancora attivato la Commissione stessa: si è così giunti ora a dover affrontare il tema del rinnovo del contratto per la raccolta dei Rifiuti Solidi Urbani senza essere pronti, nel senso che non si hanno tutte le conoscenze necessarie per costruire il nuovo capitolato.
Ma a settembre – prosegue il consigliere de Il tuo domani – quando invitai il Presidente Tommolini ad iniziare il lavoro, invitai anche il Presidente della Commissione “Governo del Territorio” Di Tommaso, l’assessore Massimo Vagnoni, il Presidente del Consiglio, il sindaco Abramo Di Salvatore a fare quello che un buon Consigliere deve fare, e cioè “prepararsi con un buon lavoro di conoscenza” e poi fare le scelte giuste. Oggi purtroppo i lavori per il rinnovo del contratto sono iniziati e gli unici dati o meglio informazioni che abbiamo sono quelli forniti dalla stessa “Poliservice”. Manca uno studio del problema da parte del Comune stesso, con la conseguenza che allo stato attuale non siamo padroni della materia e quindi abbastanza disarmati nel lavoro che ha l’obiettivo di migliorare il servizio e ridurre i costi».

Paci spiega inoltre che nel corso dei due incontri avuti tra i capigruppo e la Poliservice non era presente il personale tecnico del comune e quindi si sono potute formulare solo ipotesi relative a servizi e conseguenti costi.

«Questa vicenda è andata storta – conclude Mauro Paci -. Come consigliere comunale ho sollecitato coloro che avevano titolo per fare un buon lavoro, ma le cose non sono andate per il verso giusto. Quindi se un rimprovero andava fatto al Presidente Alduino Tommolini per la mancata convocazione della commissione, bisogna anche rimproverare la maggioranza per il tempo perso finora e li esorto a provvedere al più presto, coinvolgendo assolutamente anche gli uffici Ambiente, Tributi, e il corpo dei Vigili Urbani nella questione del rinnovo del contratto del servizio raccolta dei rifiuti solidi urbani»

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 619 volte, 1 oggi)