CUPRA MARITTIMA – Lui è un maestro del ciema francese: “L’innocenza del peccato” di Claude Chabrol sarà proiettata martedì 4 marzo, alle 21,15, al cinema Margherita di Cupra, nell’ambito della rassegna cinematografica organizzata dal Centro Culturale “J. Maritain” in collaborazione con il Comune di Cupra Marittima, la Provincia di Ascoli Piceno e la Regione Marche.

La trama: una giovane e ambiziosa conduttrice televisiva viene sedotta e manipolata da un maturo ed egocentrico scrittore sposato, che ne fa un’amante esperta e la introduce ai giochi viziosi del jet set parigino. Abbandonata dall’amante, la ragazza sposa un giovane miliardario psicologicamente instabile, da tempo innamorato di lei.

Claude Chabrol e la cosceneggiatrice Cécile Maistre mostrano l’atmosfera malsana che circonda la frivola borghesia, fatta di capricci da soddisfare, dispetti e scheletri nell’armadio. L’instabilità delle relazioni, anche interne alla famiglia, porta a una riflessione lucida e impietosa sui rapporti sessuali come esercizio di potere e sopraffazione, coperti dal vuoto perbenismo e dalle menzogne.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 334 volte, 1 oggi)