ASCOLI PICENO – In vista del varo del Bilancio 2008, la Provincia ha definito il calendario dei tradizionali appuntamenti istituzionali.

Dopo la riunione della commissione consiliare bilancio fissata per martedì 4 marzo al circondario di Fermo, nel pomeriggio dello stesso giorno alle ore 17, nella Sala del Mare di Porto d’Ascoli si svolgerà la conferenza provinciale delle Autonomie Locali per l’illustrazione del bilancio di previsione annuale 2008, pluriennale 2008-2010 e della relazione previsionale e programmatica 2008-2010.

La sessione di bilancio entrerà quindi nel vivo con la seduta del consiglio provinciale che si terrà giovedì 6 marzo alle ore 17, presso la sala del consiglio comunale di Fermo: in tale occasione, l’assemblea consiliare esaminerà in prima lettura lo schema di bilancio proposto dalla giunta provinciale.
Dopo la presentazione di eventuali emendamenti e una nuova riunione della commissione bilancio, si passerà all’approvazione definitiva dell’atto nella seduta consiliare di mercoledì 12 marzo alle ore 15.30 nella sede istituzionale di Palazzo San Filippo ad Ascoli.

Da quanto si evince nella relazione tecnica, il bilancio 2008 della provincia ammonta a circa 145 milioni di euro. Per quanto riguarda le entrate tributarie, prevede un leggera flessione dell’addizionale per l’energia elettrica, dell’imposta provinciale sulle trascrizioni e dell’imposta sulle assicurazioni contro la responsabilità civile da mettere in relazione con la delicata situazione economica del territorio.

Le spese per il personale dipendente si mantengono sostanzialmente invariate rispetto al dato assestato del 2007 e, a regime, è attesa una significativa entrata di circa 600 mila euro derivante dal contributo statale sull’energia solare con il completamento di tutti gli impianti fotovoltaici previsti nelle 18 scuole superiori ed edifici di competenza della Provincia.

Nonostante i massicci investimenti effettuati negli anni passati per infrastrutture e opere pubbliche anche con mutui che impegnano particolarmente il bilancio provinciale, c’è da evidenziare che nel 2008 le spese di investimento supereranno i 34 milioni di euro, dei quali quasi 18 milioni si concentrano nella viabilità, nell’edilizia scolastica e nel patrimonio della Provincia.
Nel settore urbanistica sono previsti nuovi investimenti per 12 milioni riconducibili quasi totalmente alle risorse destinate all’edilizia residenziale pubblica e alla lotta al disagio abitativo.

Insieme alla conferma dei numerosi servizi erogati sul territorio pari a circa 13 milioni e 111 mila euro, sono in previsione circa 655 mila euro di nuovi investimenti in cultura, istruzione, sport, servizi sociali, turismo, agricoltura e attività produttive.
Infine, oltre 1 milione e mezzo di euro di risorse vanno a trasporti e informatizzazione e 1milione e quattrocento euro in interventi idraulici, sismici e di protezione civile.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 658 volte, 1 oggi)