GROTTAMMARE – Sono cinque i punti fondamentali del programma “Grottammare a 5 stelle”, un insieme di proposte che da lunedì, 3 marzo, i rappresentanti del comitato per la salute pubblica “La Formica” sottoporranno ai candidati sindaci nelle prossime elezioni comunali a Grottammare. I punti programmatici toccano tutti i più importanti aspetti del sociale, in particolare, difesa ambientale, lavoro, urbanistica, connettività e forme di partecipazione.

I membri del comitato “La Formica” sonderanno le opinioni dei candidati proponendo consigli utili per migliorare le condizioni del territorio grottammarese. Si cercherà di parlare di energia pulita (col potenziamento dei sistemi fotovoltaici negli edifici pubblici o sportivi) di massimizzazione della raccolta differenziata porta a porta (l’obiettivo è arrivare all’80 % del materiale riciclato) e della possibile costruzione di 5 laghetti artificiali da utilizzare nei momenti di siccità.

Si discuterà della possibile approvazione di un nuovo piano intercomunale per l’istallazione di ripetitori, di sicurezza sul lavoro e di un ipotesi di variante del piano regolatore nel rispetto dell’ambiente. L’associazione chiederà anche la sistemazione delle pinete e la riqualificazione dell’area compresa tra il centro commerciale l’Orologio e la ferrovia. A seguito delle voci circolate ultimamente su un possibile spostamento, lungo la Val Tesino, dello stadio comunale “Pirani”, il presidente del comitato “La Formica”, Simone Incicco, ha ribadito la necessità di mantenere stabili le strutture sportive esistenti, senza avanzare ipotesi di smantellamento, riguardanti anche i campi da tennis sul lungomare, diventati ormai simboli cittadini.

Come ultime richieste, i rappresentanti del comitato “La Formica” avanzeranno la proposta di una possibile istituzione di un assessorato all’informatica e alle nuove tecnologie (con lo scopo di far crescere l’informatizzazione tra i cittadini) e di un miglioramento delle forme di partecipazione pubblica, con una modifica dello statuto comunale che possa garantire ai comitati cittadini la possibilità di avanzare proposte o presentare delle interrogazioni.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.158 volte, 1 oggi)