SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ partito oggi, venerdì 29 febbraio, dalle pagine del Corriere Adriatico un duro attacco di Luca Vignoli (An) alla giunta Gaspari e quindi al Partito Democratico: sono stati pubblicati gli importi delle fatture che il sindaco ha pagato – con i soldi del Comune – per pranzi e cene cosiddette di rappresentanza. Una vera e propria Cenopoli?
Il leader nazionale del Pd, Walter Veltroni, non sarà affatto felice considerato il momento, da parte sua, tutto dedicato al rinnovamento. Se di uomini o di fatti, ancora non si è capito bene. Si saprà nei prossimi giorni quando usciranno le liste dei candidati.
Un bel servizio alla trasparenza da parte del giornale anconetano ma con un’omissione che noi, il giornale più letto della Riviera delle Palme, non possiamo sottacere. Mi riferisco alla cena «con la stampa» del 9 agosto presso lo chalet Il Pinguino, «ben cinque coperti per 125 euro, motivato con la dicitura: pranzo di lavoro del sindaco». Così non c’è notizia vista anche l’esiguità della spesa: 25 euro cadauno. Può capitare che una conferenza stampa diventi un convivio.
Mi chiedo quindi: perché Alessandra Clementi, molto dettagliata nelle altre cene, non ha citato il nome o i nomi dei giornali rappresentati? Magari c’era lo stesso Corriere Adriatico e, in questo caso, la cattiveria sarebbe grossa e stupida. Di certo è che noi (il settimanale Riviera Oggi e il quotidiano online Sambenedettoggi.it) non eravamo presenti.
Se aggiungiamo poi che Silvano Evangelisti del Pd si è giustificato così: «Si tratta di spese di rappresentanza che hanno una loro funzione…» quella pagata a “particolari” rappresentanti della stampa assume contorni intriganti.
Tornando a Cenopoli, in effetti certe spese appaiono esagerate ma principalmente evitabili.
In conclusione un bel servizio giornalistico di cui trarranno grande vantaggio i partiti concorrenti del Pd. Ma non solo.
Credo, infatti, che Luciano Agostini (Pd) e Pietro Colonnella (Pd) in lotta per un posto privilegiato nelle prossime liste elettorali, vogliano tirarsi fuori con loro dichiarazioni sullo scottante argomento. Gli unici che potrebbero rimetterci in questo momento sono essenzialmente loro due.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.462 volte, 1 oggi)