MONTEPRANDONE – Dopo il pareggio in extremis con il Tolentino e la sconfitta, con tanto di prestazione incolore, di Arrone, il Centobuchi è tornato a festeggiare tre punti tanto sudati quanto importanti.
Archiviato il successo contro il Venafro, gli uomini di Sestilio Marocchi renderanno visita al Luco Canistro, quartultimo in classifica, e di conseguenza alla disperata ricerca di punti per tentare di risalire la palude play-out.
In un campionato così equilibrato, caratterizzato da una graduatoria molto corta, è fondamentale dare continuità ai propri risultati. Tradotto: vincere una partita e poi perdere la successiva significa trovarsi punto e a capo. Sestilio Marocchi e la sua squadra lo sanno bene e in Abruzzo andranno per fare la loro partita e riportare a casa almeno un punto.
Lontano dai propri tifosi il Centobuchi ha raccolto soltanto 11 dei 35 punti totali, vincendo appena due volte, a dimostrazione del fatto che in trasferta finora i biancocelesti hanno sempre fatto molta fatica. L’ultima vittoria esterna è stata ottenuta sul campo della Recanatese dell’ex Alessio Rosa: esattamente un mese fa un gol di De Angelis mise k.o. i leopardiani.
AVVERSARIO DA TEMERE In questo inizio di 2008 gli abruzzesi sono riusciti a vincere una partita in più di quante non ne abbiano vinte in tutto il girone d’andata (soltanto tre), a dimostrazione del fatto che questo Luco Canistro, rinforzatosi moltissimo nel mercato di gennaio, sarà tutt’altra cosa rispetto a quello battuto nelle Marche.
Dopo la sosta natalizia, infatti, archiviate le sconfitte di misura con il Grottammare, terza forza del campionato, e con la capolista Sangiustese, i marsicani hanno raccolto quattro vittorie inframezzate dalla sconfitta, sempre di misura, con l’altra capolista Renato Curi. Si tratta insomma di una squadra in gran crescita, arresasi solo alle prime tre della classe, che da qui alla fine darà del filo da torcere a tutti.
LE ULTIME Mister Marocchi dovrà fare a meno dell’infortunato Cameli che, dopo l’intervento al ginocchio ancora non ha ultimato il recupero, e del match-winner di domenica scorsa Cacciatore, squalificato dal Giudice Sportivo.
MOZZONI IN NAZIONALE Il difensore biancoceleste è stato convocato dalla Nazionale Dilettanti Under 18 di mister Polverelli in vista delle amichevoli di Marsala della prossima settimana (mercoledì contro rappresentativa juniores siciliana e il giorno dopo contro il Marsala).
Per Mozzoni un’occasione da non farsi sfuggire, visto che l’Under 18 a metà maggio sarà impegnata nel campionato Europeo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 781 volte, 1 oggi)