MARTINSICURO – Mauro Paci, nel corso della seduta consiliare che si è tenuta ieri sera lunedì 25 febbraio a Martinsicuro, ha ufficialmente dato le dimissioni come rappresentante all’Unione dei Comuni. La motivazione addotta dal consigliere de “Il tuo domani” è stata quella di non approvare le modalità con cui era avvenuta l’elezione, imbastita da polemiche per aver incassato preferenze anche dalla maggioranza a discapito dell’altro candidato, Andrea D’Ambrosio di Città Attiva.

Unanime è stata la disapprovazione dei vari esponenti di maggioranza, che hanno invitato Paci a tornare sui propri passi. «Mi rammarico per la decisione di Paci – ha commentato il consigliere Carboni – La sua nomina è stata assolutamente regolare, ed era stato scelto non perché migliore del candidato di Città attiva, ma per aver già seguito diverse situazioni come ad esempio il sistema di raccolta differenziata, e quindi aveva una maggiore esperienza».

Anche Fedeli è intervenuto per fare chiarezza sulla vicenda dell’elezione: «Ci tengo a sottolineare – ha spiegato il vicesindaco – che riguardo l’elezione del rappresentante all’Unione, seppure allora eravamo stati accusati di aver preferito un consigliere di minoranza, noi di An siamo rimasti assolutamente fedeli e leali alla maggioranza».

In sede di consiglio è stato poi anche ratificato l’ingresso nel Collegio dei revisori dei conti di Guido De Angelis, il rappresentante di Città Attiva che è andato a sostituire il dimissionario Piccioni. Il Collegio quindi sarà costituito per i prossimi tre anni oltre che da De Angelis anche da Lucia Ricciardi e da Giovanni Coccia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 659 volte, 1 oggi)