MILANO – E’ giunta a conclusione l’edizione 2008 della BIT di Milano ed è tempo di bilanci per il Piceno che ha preso per la gola i futuri turisti arrivati alla fiera di Rho-Pero i quali, nei due giorni di apertura al pubblico, hanno letteralmente assaltato lo stand della Regione Marche che ha avuto come testimonial il pianista Giovanni Allevi, Piceno doc.

La presentazione della prima guida cicloturistica della Provincia di Ascoli Picena e della connessa rete dei bike hotel del Piceno, avvenuta venerdì davanti ad una folta platea di addetti ai lavori e dall’ex campione del mondo di ciclismo Maurizio Fondriest ha riscosso un ampio successo, stante le numerose richieste di informazioni ma soprattutto della preziosa pubblicazione: «Il territorio marchigiano ed ancor più quello Piceno – sottolineava Maurizio Fondriest – ha delle caratteristiche uniche per praticare ciclismo in tutte le sue forme, sia dal lato prettamente turistico, sia agonistico».
Il momento culminante della fiera milanese, almeno per la provincia picena, lo si è avuto nella giornata di sabato con la presentazione da parte dell’assessore provinciale al Turismo, Avelio Marini, del rinnovato ed ampliato Circuito delle Cucine tipiche del Piceno inserito nella guida primaverile di “Sensi Piceni”, che include ben 65 pacchetti turistici con tanto di marchio di garanzia del testimonial d’eccellenza dei percorsi eno-gastronomici, il giornalista Rai Osvaldo Bevilacqua, presente allo stand delle Marche: «Il Piceno – ha detto nel corso della presentazione – rappresenta un territorio di infinita bellezza che sa sempre come sorprendere i turisti, sia dal punto di vista dei paesaggi che da quello del mangiare e bere bene. Il turismo sarà la prima risorsa economica non solo del Piceno, ma di tutta Italia e su questo bisogna investire».

In tale ottica rientra il corso di formazione di giornalismo turistico lanciato e finanziato dalla Provincia di Ascoli Piceno ed organizzato dalla Selecta Group. A tal proposito, per la riviera presenti alla BIT l’assessore al turismo del comune di San Benedetto del Tronto, Domenico Mozzoni, il presidente del Consorzio turistico Riviera delle Palme, Alessandro Zocchi, il presidente dell’Assoalbergatori, Pericle Guidotti.

Errante Erotico Eretico“, sarà invece l’evento culturale dedicato ad Osvaldo Licini, pittore ricordato a 50 anni dalla morte, che si svolgerà dal 18 aprile al 4 novembre 2008 con mostre dedicate sia ad Ascoli Piceno, sia a Monte Vidon Corrado. Attraverso la lente della cultura, le Marche cercano di attirare e sedurre il turista più raffinato. Ecco allora servita anche una mostra d’arte dedicata a Vincenzo Pagani, prevista a Fermo, e presentata da suo curatore nonché critico Vittorio Sgarbi. Due artisti del territorio Piceno che, pur essendo lontani nel tempo, sono uniti dal rapporto profondo con il luogo e la terra nella quale hanno operato.

Novità infine per quanto riguarda il circuito delle cucine tipiche del Piceno al quale si aggiunge la “Cucina di Bordo“, un nuovo itinerario culinario che coinvolgerà gli antichi borghi affacciati sull’Adriatico come il paese alto di Grottammare, San Benedetto del Tronto, ma anche la splendida Torre di Palme. Conferme dopo gli ottimi risultati dell’anno passato per il circuito del tartufo dei Sibillini, per l’antica cucina dello spirito e per il circuito delle erbe spontanee che già tra marzo ed aprile vedrà i primi appuntamenti proposti in quel di Monte San Pietrangeli nell’ambito dell’appuntamento denominato “Chi mangia la foglia”, con escursioni campestri e degustazioni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 929 volte, 1 oggi)